Cronaca

Avellino, tragedia familiare: un uomo viene ucciso dalla figlia e dal fidanzato

Tragedia familiare ad Avellino: un uomo di 53 anni è stato ucciso dal fidanzato della figlia mentre dormiva

Tragedia familiare ad Avellino nella tarda serata di ieri sera; un uomo, si chiamava Aldo Gioia, aveva 53 anni, è stato ucciso dalla figlia, 18 anni e dal fidanzato, un 23enne a coltellate, solo perché non condivideva la loro relazione. L’intenzione dei giovani era quello di uccidere anche la moglie dell’uomo morto e dell’altra figlia, ma per fortuna qualcosa è andato storto.

Uomo di 53 anni viene ucciso ad Avellino dalla figlia e dal fidanzato

I due ragazzi, hanno provocato una tragedia familiare di proporzioni enormi. Solo perché i genitori della ragazza non erano d’accordo della loro relazione, si sono armati di un coltello e hanno ucciso il papà della ragazza. Questo è accaduto in tarda serata di ieri; i ragazzi sono stati fermati nella notte, e dopo un lungo interrogatorio hanno confessato.


Il fatto è avvenuto nella tarda serata di ieri sera, i ragazzi si sono avventati sul genitore di lei; erano presente anche la moglie dell’uomo e l’altra sorella della ragazza. In un primo momento si è pensato che volessero uccidere anche loro, ma poi i due giovani sono fuggiti.

Inutile la corsa all’Ospedale Moscati di Avellino per soccorrere l’uomo; arrivato in condizioni disperate, poco dopo è morto. L’aggressione trasformatosi in omicidio, è avvenuta intorno alle ore 23,00 di ieri sera; l’uomo è stato sorpreso sul divano mentre dormiva, e non ha potuto difendersi.

Il giovane, incitato dalla ragazza, ha accoltellato l’uomo più volte con un coltello da caccia. Nelle altre stanze dormivano la moglie dell’uomo e l’altra figlia, che sentendo il rumore e le urla, sono subito intervenute e chiesto soccorso, ma non è servito.

La coppia di giovani vedendo la moglie si sono dati alla fuga; la loro cattura è avvenuta nella notte a Cervinara. L’accusa è quella di omicidio volontario. Durante l’interrogatorio è emerso un fatto agghiacciante; il raid doveva concludersi con l’uccisione anche della moglie dell’uomo e anche dell’altra sorella. Per fortuna si sono svegliate.

Giovanni Barreca

Fondatore e direttore responsabile, mi occupo anche dell’area Finanza, Salute, Motori e Spettacolo. Mi appassiona il mondo della Finanza, ho iniziato a gestire la cosa più difficile a mio avviso, i risparmi della famiglia e da lì è nata la passione. I miei articoli aiutano a comprendere come orientarsi in un mondo pieno di numeri e percentuali. Sono appassionato di tutto ciò che riguarda la cura della persona, lo sport, l’ambiente dello spettacolo. Mio padre era un meccanico e mi ha trasmesso la passione per le auto. Mi piace scrivere su tutto, costanza e passione mi hanno spinto a creare Informazioneoggi.it.

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *