Cronaca

Cosenza, un altro femminicidio dopo quello di stamattina nel bresciano: la scia di violenza non si ferma

La scia di violenza sulle donne non si placa. All'omicidio di stamattina si aggiunge quello del pomeriggio a Cosenza: un uomo uccide la propria moglie

Da giorni stiamo assistendo ad una vera e propria strage a danno delle donne. Tanti sono stati i femminicidi atroci nei giorni scorsi, ma la giornata di oggi ne ha visti compiere addirittura due a distanza di poche ore. Dopo quello di stamattina di Brescia, poche ore fa si è appreso di un altro omicidio ai danni di una donna, e ancora una volta è il marito della stessa ad essere l'autore dell'assassinio.

Fagnano Castello, Cosenza, nuovo femminicidio

La notizia è di poco fa, dopo il femminicidio nel bresciano di stamattina, pochissimo tempo fa a Fagnano Castello, in provincia di Cosenza, un uomo di 52 anni, di professione camionista, Giuseppe Servidio, ha ammazzato la moglie di 43 anni, Sonia Lattari, al culmine di una lite.


Questa volta, questo ennesimo signore vigliacco, non si è nemmeno tolto la vita. L'omicida è stato bloccato dai Carabinieri quando era ancora nei pressi dell'abitazione e non è riuscito a scappare. Secondo una prima ricostruzione, dopo una violenta lite tra la coppia, l'uomo avrebbe preso un coltello e abbia colpito la moglie più volte all'addome. Rendendosi conto della gravità, stesso lui ha chiamato i soccorsi e poi ha tentato di fuggire. Purtroppo per la donna non c'è stato niente da fare.

Da quello che è emerso dalle prime indagini, la coppia spesso litigava, i motivi ancora non sono chiari. La coppia sono genitori di due figli grandi e che al momento della lite e della tragedia, non si trovavano a casa.

La scia di sangue, e in particolare nei confronti delle donne, sommando i due femminicidi di oggi, fanno salire il numero delle donne uccise da inizio anno, a 42. L'ondata di violenza sulle donne non accenna a placarsi, non vorremmo che ci sia un effetto boomerang; più ne parliamo e più si verificano, speriamo di no e lasciamo la parola agli esperti.

Giovanni Barreca

Fondatore e direttore responsabile, formazione tecnica e fiscale, dopo anni di consulenza in azienda e presso CAF. Mi occupo anche dell’area Finanza, Economia, Fisco, Salute, Motori e Spettacolo. Mi appassiona il mondo della Finanza e Fisco, ho iniziato a gestire la cosa più difficile a mio avviso, i risparmi della famiglia e da lì è nata la passione. I miei articoli aiutano a comprendere come orientarsi in un mondo pieno di numeri e percentuali. Aiutano il Lettore nel disbrigo di pratiche e consigli su come evitare multe salate. Sono appassionato di tutto ciò che riguarda la cura della persona, lo sport, l’ambiente dello spettacolo. Mio padre era un meccanico e mi ha trasmesso la passione per le auto. Mi piace scrivere su tutto, costanza e passione mi hanno spinto a creare Informazioneoggi.it.

Articoli collegati