Cronaca

Farmacie, scoppia un caso a causa del Green pass

Caos nelle farmacie per le troppe richieste giornaliere del Green pass: a volte la richiesta viene fatta per intere famiglie

Esplode la protesta delle farmacie a causa del Green pass. A lanciare l'allarme e la relativa denuncia è il presidente della FederFarma Andrea Ciccone. Non si possono delegare le solo farmacie per la richiesta del certificato verde in modalità cartaceo. Tanti i milioni di italiani vaccinati e che si precipitano nelle farmacie per la stampa del Green pass.

Farmacie, è caos Green pass

Si è scatenata una vera caccia al Green pass cartaceo, è il problema che è possibile ottenerlo solo in farmacia, creando tanto caos ai farmacisti e ai clienti delle stesse. Da qui la denuncia di FederFarma, che segnala le difficoltà dei clienti delle farmacie che per comprare i medicinali sono costretti a fare delle file enormi.


In alcune farmacie, ed è questa il motivo principale della denuncia, si manifestano situazioni assurde; persone che si presentano con tessere sanitarie di tutta la famiglia, creando disagi sia al farmacista che le deve stampare, ma anche al consumatore che è in fila per acquistare farmaci.

Le farmacie denunciano di essere diventate copisterie

La situazione che si è venuta a creare nelle farmacie a causa del Green pass è a dir poco assurda. Non solo le persone richiedono per se stessi la copia del certificato verde, ma si portano le tessere sanitarie di tutta la famiglia, e spesso chiedendo più copie.

Praticamente le farmacie sono diventate delle copisterie. Giustamente Ciccone della FederFarma dichiara che un conto stampare dieci certificati al giorno, un altro è stamparne oltre i cento.

Tutta questa situazione ha un costo economico per i dipendenti della farmacia, che invece di essere impegnati nel loro lavoro di farmacisti, diventano addetti alle fotocopie, e per la farmacia stessa.

Per non parlare del tempo sottratto ai cittadini che si recano in farmacia per l'acquisto di medicinale, a volte anche persone anziane che non sono in condizioni ottimali per stare tanto tempo in piedi.

Giovanni Barreca

Fondatore e direttore responsabile, formazione tecnica e fiscale, dopo anni di consulenza in azienda e presso CAF. Mi occupo anche dell’area Finanza, Economia, Fisco, Salute, Motori e Spettacolo. Mi appassiona il mondo della Finanza e Fisco, ho iniziato a gestire la cosa più difficile a mio avviso, i risparmi della famiglia e da lì è nata la passione. I miei articoli aiutano a comprendere come orientarsi in un mondo pieno di numeri e percentuali. Aiutano il Lettore nel disbrigo di pratiche e consigli su come evitare multe salate. Sono appassionato di tutto ciò che riguarda la cura della persona, lo sport, l’ambiente dello spettacolo. Mio padre era un meccanico e mi ha trasmesso la passione per le auto. Mi piace scrivere su tutto, costanza e passione mi hanno spinto a creare Informazioneoggi.it.

Articoli collegati