Cronaca

Prato, parroco arrestato per spaccio di droga

Prato, un parroco acquistava droga con i soldi dei fedeli per spacciarla e organizzare festini

Un parroco di Prato, Don Francesco Spagnesi, arrestato perché spacciava droga, ed è sconcerto nella città. Il parroco, 40 anni, intercettato stamattina dalla squadra mobile e per lui sono scattati subito gli arresti domiciliari; accolta la richiesta di misura cautelare presentata dalla procura.

Parroco arrestato a Prato per spaccio di sostanze stupefacenti

Il parroco da pochi giorni aveva lasciato il suo incarico nella parrocchia dell'Annunciazione nel quartiere Castellina a Prato. Le accuse verso il sacerdote sono di importazione di sostanze stupefacenti e di spaccio.


Il parroco gestiva tutta l'operazione, anche l'acquisto della droga dall'estero, a volte mezzo litro altre volte un litro. Le indagini sono partite dopo l'arresto del complice del parroco, Alessio Regina, anche lui di 40 anni, che a fine agosto era stato beccato al rientro dai Paesi Bassi, con un litro di Gbl, la famosa e temibile droga.

Da quanto emerge dalle prime indagini, il sacerdote e il complice organizzavano dei festini, reclutando tutti i partecipanti, tramite un sito di incontri sui social. Questi festini andavano avanti ormai da più di due anni.

La notizia che sconvolge i cittadini del luogo, di certo non si aspettavano nulla del genere, è che la droga veniva acquistata dal sacerdote con i soldi delle offerte per la chiesa, in particolare quelle della domenica. Addirittura il parroco invitava parrocchiani e conoscenti a farsi carico di opere di carità, che si sarebbero poi rilevate false. I soldi servivano per acquistare la droga.

Secondo gli inquirenti questi festini hanno coinvolto circa 200 persone durante tutto il periodo. L'abitazione usata per gli incontri, era messa a disposizione dal complice del parroco. Sul telefonino sequestrato del sacerdote, trovate tracce evidenti dell'attività illecita dell'uomo.

Qualche giorno fa il parroco, forse sentitosi braccato, aveva chiesto al vescovo Giovanni Nervini, un anno di sospensione, sabbatico, per motivi di salute.

Giovanni Barreca

Fondatore e direttore responsabile, formazione tecnica e fiscale, dopo anni di consulenza in azienda e presso CAF. Mi occupo anche dell’area Finanza, Economia, Fisco, Salute, Motori e Spettacolo. Mi appassiona il mondo della Finanza e Fisco, ho iniziato a gestire la cosa più difficile a mio avviso, i risparmi della famiglia e da lì è nata la passione. I miei articoli aiutano a comprendere come orientarsi in un mondo pieno di numeri e percentuali. Aiutano il Lettore nel disbrigo di pratiche e consigli su come evitare multe salate. Sono appassionato di tutto ciò che riguarda la cura della persona, lo sport, l’ambiente dello spettacolo. Mio padre era un meccanico e mi ha trasmesso la passione per le auto. Mi piace scrivere su tutto, costanza e passione mi hanno spinto a creare Informazioneoggi.it.

Articoli collegati