Cronaca

Sciopero generale oggi 11 ottobre: a rischio i trasporti, le scuole e gli uffici pubblici

Sciopero generale oggi 11 ottobre: si fermano i trasporti, in tilt scuola e sanità in tutta Italia

Dopo aver attraversato un mese di settembre di fuoco, oggi 11 ottobre sarà una giornata di fuoco per trasporti e servizi pubblici. Grandi difficoltà si potranno avere nell'ambito scolastico e per chi si dovrà recare a scuola. I Cobas sono sul piede di guerra, e hanno proclamato uno sciopero generale per oggi lunedì 11 ottobre, in tutte le principali città italiane.

11 ottobre, sciopero generale e manifestazioni in programma in tutta Italia

Inizia un mese di ottobre molto caldo in ambito sindacati, i Cobas hanno convocato uno sciopero generale che colpirà tutta l'Italia. In forte pericolo i trasporti, treni, autobus, aerei, traghetti e metro; gli orari garantiti saranno dalle ore 6,00 alle ore 9,00 e dalle ore 18,00 alle ore 21,00. In pericolo e grandi disagi anche per le scuole e gli uffici pubblici.


Per i Cobas, ed è scritto nel loro comunicato ufficiale, la denuncia è che nel corso della pandemia l'Unione Europea sia passata da una politica restrittiva a quella espansiva. Per contrastare la disoccupazione i Cobas chiedono gli stessi salari, ma per un minore numero di ore di lavoro. Il Recovery Fund, con l'emissione di Eurobond, ha dato vita ad una politica incentrata sulla spesa pubblica in deficit, nettamente in controtendenza alla fase dell'austerità.

Tra le tante richieste dei Cobas la parità salariale per le donne, no allo sblocco dei licenziamenti e alla sospensione del reddito per mancanza del certificato verde, la rivalutazione delle pensioni attuali e un reddito universale esteso anche ai migranti. Una maggiore sicurezza sul lavoro e forti sanzioni per i datori di lavoro che non rispettano le regole, investimenti nella scuola pubblica per ridurre il numero degli alunni nelle classi. Investimenti nella sanità pubblica con l'assunzione a tempo indeterminato di medici, infermieri e operatori sanitari. Potenziare il trasporto pubblico; queste le principali richieste.

Oggi stop a scuola, sanità e trasporti

Oggi 11 ottobre grandi disagi nelle scuole e nella sanità, non si faranno analisi e esami di laboratorio, stop anche per le prenotazioni. Assicurati i servizi di Pronto Soccorso, assistenza domiciliare, vigilanza veterinaria.

Si fermano i treni di Trenitalia e Italo, sia quelli a media che a lunga percorrenza. Lo sciopero anche per bus e treni nelle grandi città, assicurerà il servizio massimo fino alle ore 8,30 per poi riprendere dalle ore 18,00, per garantire a chi si reca a lavoro l'andata e il ritorno dal servizio.

Giovanni Barreca

Fondatore e direttore responsabile, formazione tecnica e fiscale, dopo anni di consulenza in azienda e presso CAF. Mi occupo anche dell’area Finanza, Economia, Fisco, Salute, Motori e Spettacolo. Mi appassiona il mondo della Finanza e Fisco, ho iniziato a gestire la cosa più difficile a mio avviso, i risparmi della famiglia e da lì è nata la passione. I miei articoli aiutano a comprendere come orientarsi in un mondo pieno di numeri e percentuali. Aiutano il Lettore nel disbrigo di pratiche e consigli su come evitare multe salate. Sono appassionato di tutto ciò che riguarda la cura della persona, lo sport, l’ambiente dello spettacolo. Mio padre era un meccanico e mi ha trasmesso la passione per le auto. Mi piace scrivere su tutto, costanza e passione mi hanno spinto a creare Informazioneoggi.it.

Articoli collegati