Cronaca

Super Green pass, si parte: l’annuncio arriva da Draghi, per cercare di salvare il Natale

Super Green pass, scattano il 6 dicembre le nuove regole contro i no vax

Si parte il 6 dicembre con il Super Green pass e sarà in vigore fino al 15 gennaio 2022, questa la decisione presa dopo la riunione del Consiglio dei Ministri. L'annuncio arriva direttamente dal premier Draghi che lo ha reso noto giustificando che serve garantire la sicurezza dei cittadini per il prossimo Natale.

Super Green pass, si parte il 6 dicembre

Decisione presa e nuove regole per trasporti, bar e ristoranti, si parte il 6 dicembre e sarà valido fino al 15 gennaio 2022. Stretta per i no vax che si vedranno sbarrata la strada in bar, ristoranti e tante altre attività. I controlli saranno più approfonditi e le sanzioni molto pesanti. La decisione per alcuni risulta un po' tardiva, si poteva partire da subito e non aspettare la data del 6 dicembre; nella giornata di ieri registrati più di 12mila nuovi contagi.


Il Super Green pass avrà validità anche per le Regioni che si trovano in zona bianca, e di conseguenza la stretta contro i no vax sarà totale. Dal 15 dicembre obbligo vaccinale per le Forze dell'Ordine, del personale amministrativo della Sanità e del tutto personale docente e non di tutte le scuole e le Università. Per tutti quelli che non saranno vaccinati, saranno mandati a casa, manterranno il posto di lavoro, ma si resta senza stipendio dopo il quinto giorno di assenza non giustificata.

Certificato obbligatorio anche per salire su autobus e metropolitane, bar e ristoranti al chiuso, cinema e teatri, per spettacoli e cerimonie. La mascherina obbligatoria all'aperto rimane solo per le zone gialle e arancioni.

Green pass rafforzato obbligatorio negli alberghi e per gli stadi. Nel primo caso sarà valido anche un tampone valido fatto nelle ultime 48/72 ore, norma valida per chi si reca a lavoro. Il nuovo certificato verde, e questa è la novità avrà validità di 9 mesi e non 12 mesi.

Giovanni Barreca

Fondatore e direttore responsabile, formazione tecnica e fiscale, dopo anni di consulenza in azienda e presso CAF. Mi occupo anche dell’area Finanza, Economia, Fisco, Salute, Motori e Spettacolo. Mi appassiona il mondo della Finanza e Fisco, ho iniziato a gestire la cosa più difficile a mio avviso, i risparmi della famiglia e da lì è nata la passione. I miei articoli aiutano a comprendere come orientarsi in un mondo pieno di numeri e percentuali. Aiutano il Lettore nel disbrigo di pratiche e consigli su come evitare multe salate. Sono appassionato di tutto ciò che riguarda la cura della persona, lo sport, l’ambiente dello spettacolo. Mio padre era un meccanico e mi ha trasmesso la passione per le auto. Mi piace scrivere su tutto, costanza e passione mi hanno spinto a creare Informazioneoggi.it.

Articoli collegati