Cronaca

Verona, una mamma uccide le due figlie e poi scappa

Verona, tragedia familiare in una comunità: una donna uccide le proprie figlie e poi scappa

Tragedia a Verona, una mamma uccide le due figlie di 3 e 11 anni e poi scappa. La donna, insieme alle sue due figlie, era ospite in una casa famiglia nella comunità protetta di Porto San Pancrazio. Il motivo di questa loro presenza in questo centro, era per via dell'allontanamento dal padre, una persona molto violenta e con grossi problemi di tossicodipendenza. Ora la donna non si trova, si pensa che possa fare un gesto estremo.

Verona: donna uccide le proprie figlie di 3 e 11 anni e poi scappa

Probabile gesto estremo di una donna ospite con le sue figlie in una casa famiglia a Verona. Trovate morte le sue due bambine di 3 e 11 anni nella camera dove erano ospitate, ma della donna nessuna traccia. Ora si teme che la donna, sentita dal rimorso di quello che ha fatto, possa tentare un gesto estremo.


Nella camera dove sono state trovate le bambine, nessun segno di lotta; si presume che la donna le abbia uccise nel sonno. La donna ha 40 anni e di origine cinigalesi, sarebbe stata allontanata da casa e accolta nella comunità già dal gennaio 2021, per i motivi che vedevano un motivo violento e dopo varie denunce fatte.

Appena scoperto i corpi delle ragazze, sono scattate le ricerche della donna, che al momento non si trova. Le ricerche vengono effettuate con cani molecolari, un elicottero e sommozzatori. Per domani già è stata fissata l'autopsia sul corpo delle bambine, per capire come la donna ha agito.

Davvero un mistero il motivo del gesto estremo della donna, che sembrava avesse trovato pace, insieme alle bambine, lontane dal quel marito violento. Nessun segno da parte della donna facevano pensare ad un gesto così estremo.

L'allarme e il ritrovamento delle bambine senza vita, è stata fatta da un'operatrice della comunità che non aveva visto la presenza delle bambine a scuola.

Giovanni Barreca

Fondatore e direttore responsabile, formazione tecnica e fiscale, dopo anni di consulenza in azienda e presso CAF. Mi occupo anche dell’area Finanza, Economia, Fisco, Salute, Motori e Spettacolo. Mi appassiona il mondo della Finanza e Fisco, ho iniziato a gestire la cosa più difficile a mio avviso, i risparmi della famiglia e da lì è nata la passione. I miei articoli aiutano a comprendere come orientarsi in un mondo pieno di numeri e percentuali. Aiutano il Lettore nel disbrigo di pratiche e consigli su come evitare multe salate. Sono appassionato di tutto ciò che riguarda la cura della persona, lo sport, l’ambiente dello spettacolo. Mio padre era un meccanico e mi ha trasmesso la passione per le auto. Mi piace scrivere su tutto, costanza e passione mi hanno spinto a creare Informazioneoggi.it.

Articoli collegati