Cucina

La menta largamente usata in molte tradizioni culinarie che vanno dal mohito all’insalata

La menta usata in molte tradizioni culinarie che vanno dal mohito all'insalata, la mitologia vuole che in origine fosse una ninfa.

La menta conosciuta ed apprezzata sin dall'antichità, con le sue non comuni proprietà già riportate nei testi della Bibbia. Ampiamente utilizzata non soltanto in campo erboristico, cosmetico e medico ma trova ampio spazio anche in cucina.

In natura sono molte le varietà esistenti ma le più coltivate anche a livello casalingo sono:


  • menta piperita, sia bianca che nera;
  • la glaciale;
  • la spicata.

Quest'ultima denominata anche romana o mentastro.

La menta largamente usata in molte tradizioni culinarie: ecco alcuni suggerimenti

Nelle preparazioni di cucina può essere utilizzata sia fresca che essiccata ed insaporisce pietanze sia dolci che salate, sino alla preparazione di infusi e bibite rinfrescanti come acqua aromatizzata, limonata e té freddo che, aromatizzati con foglie di menta fresca, sono l'ideale per rinfrescare nelle giornate calde. Il cocktail a base di menta più conosciuto è sicuramente il mohito. Originario di Cuba viene preparato con rum, seltz, lime, zucchero di canna e, appunto, foglie di menta.

Altro connubio molto apprezzato è quello con il cioccolato o l'abbinamento con la carne d'agnello che è una combinazione antica e tipica in molte tradizioni culinarie. Indispensabile è il suo utilizzo nella preparazione delle zucchine alla scapece, del tabbouleh.

Il tabbouleh è un piatto libanese formato da un insalata a base di prezzemolo tritato con pomodori, menta cipolla e bulgaro. È condito con olio d'oliva, succo di limone, sale e pepe ed anche insalate a base di legumi e macedonie.

Coltivazione

La menta può essere coltivata sia in vaso che in terra, richiede di essere abbondantemente innaffiata, soprattutto nella stagione calda, ma bisogna evitare di bagnare le foglie per evitare  che gli oli essenziali si disperdano. La mentuccia non fa parte della stessa famiglia botanica della menta, essa è caratterizzata da piccoli fiori, può essere coltivata  senza difficoltà e ha un gusto delicato.

Potrebbe interessare anche: la vaniglia utilizzata dalla cucina alla cosmetica, un lungo percorso

Dott. Bruno Cotronei

Bruno Cotronei, magistrato emerito ha svolto per 37 anni l'attività giurisdizionale iniziando correnti di valutazione giuridica utilizzate ora anche dalle Alte Corti; studioso di storia e scienza dell'alimentazione ha approfondito ricerche, per la prima, sull'età contemporanea e,per la seconda,sulle fibre alimentari e la loro incidenza sul regime alimentare; cultore di sport e giornalismo è stato un atleta amatoriale e ha collaborato per molti anni con il Gruppo Editoriale Pellegrini di Cosenza.

Articoli collegati