Economia

Debiti con il Fisco: se muore il debitore pagano gli eredi?

Una recente sentenza risponde alla seguente domanda: in caso dei debiti con il Fisco, se muore il debitore chi paga? La Corte...

I debiti del Fisco se muore il debitore pagano gli eredi? A questa domanda risponde una sentenza della Cassazione, con ordinanza numero 22571 del 10 agosto 2021.

Debiti con il Fisco: se muore il debitore pagano gli eredi?

La sentenza ha chiarito alcuni aspetti, infatti, precisa che nel caso sia notificato agli eredi un avviso di accertamento con la richiesta di pretese da parte del Fisco in riferimento al patrimonio del defunto, quindi, una debito verso l'Erario da parte del defunto, l'accettazione dell'eredità non preclude l'accertamento.


In effetti, i giudici chiariscono che se gli eredi accettano l'eredità con beneficio di inventario, questo non preclude all'Amministrazione Finanziaria di effettuare azioni di accertamento tributario del de cuius. Quindi, "an ed il quantum debeatur" (se sia dovuto), resta ferma la pretesa esecutiva che dovrà essere compiuta tenendo conto del valore dei beni lasciati in eredità e della responsabilità.

Potrebbe interessare anche: Cartelle esattoriali: per gli eredi non sono previste sanzioni fiscali ma resta l’IMU da pagare

Angelina Tortora

Giornalista iscritta all'Ordine dei Giornalisti Campania e ragioniera commercialista iscritta all’ordine dei Revisori Ufficiali dei Conti. Esperta in ambito fiscale e previdenziale, sempre vicino al Lettore nel disbrigo di pratiche e nello svolgimento di quesiti su varie tematiche previdenziali e fiscali. Esperta SEO e formazione.

Articoli collegati