Finanza

Borse europee oggi, all’insegna della vivacità, S&P 500 può accelerare oltre 4.000

Borse europee oggi, iniziato la seduta con vivacità e quasi tutte al rialzo. S&P 500 tocca nuovi record, supera i 4.000 punti. Preoccupazioni di una possibile volatilità dei mercati.

Le Borse europee dopo il week end delle feste di Pasqua, si presentano all’insegna della vivacità. Tutti i listini in rialzo. L’S&P 500 continua a segnare nuovi record, non previsti. Gli investitori non sembrano essere preoccupati. Dodici mesi migliori con record pazzeschi, da marzo 2020 a marzo 2021 con una performance del 90%. I risultati registrati dall’indice benchmarck continua a registrare dati impressionanti.

Borse europee oggi, all’insegna della vivacità

Tutte le Borse europee sono in rialzo, la borsa statunitense ha un il listino ha aggiornato i dati ai massimi storici superando quota 4.000 punti. L’attuale record aggiornato a quota 4.077,91 punti. Il listino ha una performance del 5,8% nei primi tre mesi 2021. Ha registrato il miglior rendimento a partire dal 1936.


Le preoccupazioni non mancano si pensa ad una volatilità. Ma la storia sembra sfatare le preoccupazioni e si punta ad un nuovo record con nuovi massimi storici.

Stamattina i mercati europei: Dax +1,35%, Ftse100 +1,23%, Cac40 +0,76%, Ftse Mib +0,69. La preoccupazione di una volatilità dei mercati si presenta su tutti i listini europei.

Giovanni Barreca

Fondatore e direttore responsabile, mi occupo anche dell’area Finanza, Salute, Motori e Spettacolo. Mi appassiona il mondo della Finanza, ho iniziato a gestire la cosa più difficile a mio avviso, i risparmi della famiglia e da lì è nata la passione. I miei articoli aiutano a comprendere come orientarsi in un mondo pieno di numeri e percentuali. Sono appassionato di tutto ciò che riguarda la cura della persona, lo sport, l’ambiente dello spettacolo. Mio padre era un meccanico e mi ha trasmesso la passione per le auto. Mi piace scrivere su tutto, costanza e passione mi hanno spinto a creare Informazioneoggi.it.

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *