Finanza

Piazza Affari ottima performance, continua il boomerang di Evergrande

Piazza Affari ottima performance oggi, seguita anche da tutte le Borse europee e ottimi anche i mercati americani, continua il boomerang di Evergrande.

Piazza Affari chiude oggi una giornata con un'ottima performance. Dopo il tonfo di ieri tutte le Borse europee chiudono in positivo. Anche se l'attenzione degli investitori è rivolta alla banca centrale USA, con la riunione del FOMC di stasera e domani. Chiude il positivo anche il mercato americano con un S&P 500 +0,46%.

Sul sistema valutario, l'Euro/Dollaro USA mantiene una posizione stabile su 1,172. Mentre, l'Oro aumento dello 0,82%. Rileva un guadagno anche il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) con +0,21%.


In lieve ribasso è lo spread con un calo dell'1,92% a 101 punti base, mentre il rendimento del BTP decennale allo 0,68%.

Piazza Affari ottima performance seguita dalle Borse europee

Il FTSE MIB di Piazza Affari con un aumento dell'1,22% e si attesta a 25.353 punti, sulla stessa direzione il FTSE Italia All-Share che si attesta a 27.896 punti. Anche in rialzo il FTSE Italia Mid Cap +0,66% e FTSE Italia Star +1,12%.

Positiva la NextGenerationEU con la quarta emissione Bond, oltre 9 miliardi di euro

I titoli più importanti classifica

I migliori titoli di Milano sono Amplifon (+4,89%), Saipem (+3,22%), Poste Italiane (+2,84%) e Fineco (+2,83%).

Le performance peggiori sono Telecom Italia -1,46%.

Inoltre, i migliori titoli FTSE MidCap sono: Falck Renewables +,291%, EI.En +2,62%, Saras +266% e Rai Way +2,47%.

Le vendite più forti sono su doValue che ha chiuso la contrattazioni -2,46%. Anche il titolo della Juventus con il ribasso -1,86%. Negativo anche il titolo Garofalo Health Care -1,38% e Esprinet -1,23%.

Evergrande: ecco cosa dicono gli analisti

Dopo i calo di ieri con Evergrande che affossa Wall Street, il colosso cinese con il maggior pacchetto azionario dello sviluppo immobiliare, dovrà chiarire la sua posizione. Giovedì prevista la prima scadenza con il pagamento degli interessi su due obbligazioni. Già Lunedì quando si è innescato il Bloomberg, il colosso non ha pagato gli interessi dovuti di due maggiori creditori bancari. Il mancato pagamento era già previsto dalle banche, dopo che il ministero dell'edilizia aveva comunicato che la società non sarebbe stata in grado di pagare. Al momento Evergrande è un vero shock per i mercati globali.

Secondo S&P Global Ratings, il governo cinese non fornirà nessun supporto diretto al gruppo Evergrande. Il supporto potrebbe arrivare solo nel caso di un fallimento che trascinerebbe con se l'economia. A rischio anche le banche che con il fallimento Evergrande, difficilmente riuscirebbero ad attutire il danno.

Angelina Tortora

Giornalista iscritta all'Ordine dei Giornalisti Campania e ragioniera commercialista iscritta all’ordine dei Revisori Ufficiali dei Conti. Esperta in ambito fiscale e previdenziale, sempre vicino al Lettore nel disbrigo di pratiche e nello svolgimento di quesiti su varie tematiche previdenziali e fiscali. Esperta SEO e formazione.

Articoli collegati