Fisco

Quando si applica l’IVA al 10% sugli interventi del Superbonus?

Interventi con applicazione dell'IVA al 10% che danno diritto al Superbonus 110% con detrazione, sconto in fattura e cessione del credito. Elenco completo.

Quando si applica l'IVA al 10% sugli interventi del Superbonus? Ci sono pervenute moltissime richieste su quale aliquota applicare per gli interventi di Superbonus 110% trainanti e trainati. Per rispondere a tutti i nostri lettori che ci hanno scritto tramite WhatsApp +39 379 122 7826 o con mail esperto.informazioneoggi@gmail.com abbiamo realizzato questa breve guida con l'elenco completo dei beni che rientrano nell'IVA agevolata.

Superbonus 110% e IVA agevolata

Sono soggetti all’aliquota IVA agevolata al 10% gli interventi che riguardano: risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia, interventi di restauro, interventi di ristrutturazione urbanistica.


Inoltre, l’Agenzia delle Entrate ha specificato che se le prestazioni di servizi derivano da contratti di appalto, anche in questi casi è possibile l’applicazione dell’IVA agevolata al 10%.

Tra gli acquisiti con IVA al 10% rientrano le spese di manutenzioni straordinarie, acquisti di beni finiti. Inotre, sono compresi anche i servizi di posa in opera per restauro e risanamento dell’edifico.

Quindi, il contribuente può fruire sia del bonus casa al 110%, sia dell’ applicazione dell’IVA al 10%.

Abbiamo già sottolineato, secondo la nostra interpretazione non è applicabile l’IVA ridotta sulle parcelle dei professionisti in quest’articolo: Superbonus: parcella dei professionisti e immobile con ingresso su strada privata, chiarimenti

Ecco una breve guida di tutti gli interventi che sono soggetti all’applicazione dell’IVA al 10%.

La normativa precisa che l’IVA agevolata dal 4% al 10% si applica sui materiali, sui prodotti finiti, sui lavorati. Si applica sulle materie prime utilizzate per la manutenzione ordinaria o straordinaria o sulle ristrutturazioni.

IVA al 10% sugli interventi di Superbonus 110%

Ecco un elenco dei beni oggetto dell’IVA agevolata dal 4% a 10%:

  • caldaie per riscaldamento con alimentazione a gas, gasolio, carbone e con altri tipi di combustibili;
  • centraline elettroniche;
  • apparati di controllo per impianti di condizionamento e riscaldamento;
  • bruciatori;
  • caminetti;
  • cabina doccia, cabina doccia sauna (piatto doccia comprensivo di box doccia);
  • apparecchi idrosanitari in vitreous china, fire clay e altri materiali;
  • cassette di scarico da incasso ed esterne;
  • impianti di condizionamento;
  • misuratori e contatori di impianti di riscaldamento e impianti idraulici;
  • dolcificatori d’acqua;
  • depuratori;
  • flessibili;
  • filtri;
  • impianti fotovoltaici, solari termici, di irrigazione;
  • infissi;
  • lavabi se corrisponde ad arredo di bagno;
  • lavelli in acciaio inox;
  • piatti doccia in acciaio, ghisa, e altri materiali;
  • minuterie per impianti di riscaldamento, condizionamento e idraulici;
  • pilettame;
  • vasche in acciaio, ghisa e altro materiale;
  • pompe di calore e circolatori di tutti i tipi per uso idraulico o riscaldamento;
  • vasche idromassaggio;
  • tubazioni in rame, acciaio nero o zincato e altri materiali per impianti di acqua calda e fredda;
  • tubazioni e altri manufatti in acciaio, ghisa, piombo, plastica e/o altri materiali per impianti di scarico di acque bianche e nere;
  • stufe (che non sono classificati come semplici elettrodomestici);
  • scaldabagni a gas, elettrici, o alimentati con altri combustibili;
  • scaldabagni solari;
  • raccorderia in: ferro, ghisa, nera, cromata, zincata, ottone, bronzo, rame;
  • radiatori a corpi scaldanti di tutti i materiali e tipi;
  • saracinesche e valvole di ghisa;
  • sinofame;
  • scale a chiocciola.

Bisogna precisare che i prodotti classificati come semplici elettrodomestici, non sono la caratteristica di bene finito, e quindi, devono essere ceduti applicando con l’IVA ordinaria al 22%.

È possibile consultare tutte le risposte dell'Esperto in ambito previdenziale e fiscali, qui: Esperto risponde

Esperto risponde

Invia una domanda agli esperti di InformazioneOggi.it, Andrea Napolitano e Annalisa Giordano. Il servizio è semplice e gratuito. I temi trattati riguardano l'ambito fiscale, giuridico, amministrativo, previdenziale e agevolazioni disabili. Scrivici: esperto.informazioneoggi@gmail.com o WhatsApp +39 379 122 7826

Articoli collegati