Economia

Occasione da non perdere con finanziamento a tasso zero e contributo a fondo perduto per donne e giovani per realizzare i propri sogni

Dal 19 maggio 2021 al via le domande per finanziamento a tasso zero e contributo a fondo perduto per donne e giovani, progetto Invitalia.

Le domande si possono presentare entro il 19 maggio 2021 per creare una nuova impresa. È un’occasione da non perdere con finanziamento a tasso zero e quota a fondo perduto per donne e giovani. La misura si ripresenta anche nel 2021 con criteri più vantaggiosi. A rendere noto l’allargamento della platea dei beneficiari è la circolare del Ministero dello Sviluppo Economico dell’8 aprile 2021 n. 117378. Analizziamo tutte le novità e i requisiti per presentare domanda.

Finanziamento a tasso zero e contributo a fondo perduto per donne e giovani

Con la misura “Nuove imprese a tasso zero” è possibile realizzare i progetti nel cassetto per molti giovani e donne. La nuova misura molto più conveniente prevede una combinazione di agevolazione. Si tratta di una quota a fondo perduto e una parte con finanziamento a tasso zero della durata massima di dieci anni.


La quota di contributo a fondo perduto non può superare il 90% della spesa ammissibile. Nel 2020 la quota era al 75%.

Possono presentare domanda i settori manifatturiero, commercio, servizi e turismo.

Nuovi beneficiari

La nuova misura prevede una platea allargata di beneficiari con l’ammissione al progetto le imprese con il 51% di compagine giovanile. Oppure imprese femminile costituite entro i cinque anni precedenti.

Alla misura possono partecipare le persone fisiche che intendono far nascere una nuova impresa. In questo caso è necessaria la documentazione che attesti la costituzione dell’impresa e deve essere inviata entro i termini previsti nella domanda di ammissione.

Negli altri casi agevolabili i programmi devono essere realizzati entro le 24 ore dalla data indicata sul contratto di finanziamento. Per le imprese di costituzione recente sono previsti anche dei servizi di tutoraggio.

Come inviare la domanda

Tutte le informazioni per partecipare alla misura e per presentare domanda sono indicate sulla piattaforma Invitalia.

Le domande sono elaborate in base ad un ordine cronologico di arrivo.

Lo sportello telematico per l’invio apre il 19 maggio 2021. Le agevolazioni sono erogate in base allo stato di avanzamento lavori con un massimo di cinque quote, compresa quella del saldo.

Maria Di Palo

Sono ragioniere programmatore, ho scoperto, grazie ad una buona amica, il piacere di scrivere e di condividere ciò che mi interessa, mi incuriosisce e mi appassiona. Ho collaborato con diversi quotidiani online. Esperta di contabilità e di tutti gli adempimenti fiscali e previdenziali. Mi appassiona scrivere su tutto ciò che attrae la mia curiosità come argomenti di attualità, argomenti che riguardano il mondo della scuola, economia e fisco per aiutare a districarsi nel mondo complesso della burocrazia. Amo anche esplorare luoghi nuovi e affascinanti. Mi piace trasferire agli altri le ricette della tradizione campana che la mia mamma mi ha lasciato in eredità e quelle nuove che amo preparare per la mia famiglia.

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *