Pensioni

I posti migliori dove godersi la pensione fuori l’Italia

Dove si può vivere serenamente la terza età senza rimpiangere la bella Italia? Ecco i posti migliori dove godersi la pensione

Possiamo dircelo tranquillamente: l’Italia non è un paese per vecchi. E, a dirla tutta, non è nemmeno un paese per giovani. Senza entrare nel merito, la vita ultimamente si è fatta molto cara, ma non solo in senso economico. Il sistema sanitario non è dei migliori, le pensioni nemmeno, il clima è sempre più inquinato. Insomma, se molti giovani decidono di andarsene dalla nostra penisola un motivo ci sarà. E chi non ha potuto farlo prima lo potrà fare una volta raggiunta la terza età. A questo punto, senza andare troppo lontano, ma restando nel continente europeo, è doveroso conoscere altri luoghi. O meglio, più nello specifico, i posti migliori dove godersi la pensione.

Quali sono i posti migliori dove godersi la pensione?

È giusto che dopo una vita di sacrifici, di essersi occupati solo del lavoro e della famiglia, i nostri anziani decidano di dedicarsi a loro stessi. Questo, spesso, delle volte fa paura perché fa pensare allo sperpero dei soldi. Ma non è sempre così. Per potersi godere la pensione in santa pace, senza particolari preoccupazioni, bisogna prima informarsi e anche studiare un po’.


A questo punto, una volta che il Covid-19 sarà andato via, è giusto anche pensare al resto della vita che si ha davanti. A tal proposito, è bene dare un’occhiata anche all’Europa. Un primo paese che farebbe al caso dei nostri anziani è Praga. La bella città è una delle mete maggiormente preferite. I costi sono piuttosto accessibili, mentre lo stesso non si può dire del centro cittadino. La sanità pubblica è gratuita, tra cui anche i servizi che riguardano i dentisti, e inoltre funziona bene. Poi, nella Repubblica Ceca il governo italiano permette di far percepire la pensione senza l’aggiunta di una doppia tassa.

Altra ambitissima meta è Malta. Anche qui la vita non è affatto cara e quando si vuole si può godere dell’arte e della cultura nascoste in ogni angolo. Ottimi i servizi e le infrastrutture, eccezionali le spiagge e il clima stabile. Cosa da non sottovalutare è la possibilità di godere di alcune agevolazioni fiscali che in Italia non esistono.

I luoghi ideali per vivere la pensione

Alla pari di Malta, per gli stessi motivi, molti decidono di trasferirsi nel sud della Spagna, in particolare ad Alicante. La meravigliosa città portuale, oltre al clima, alle bellissime architetture e spiagge, prevede una tassazione meno gravosa della nostra penisola.

La città di Spalato della Croazia è lo stesso: un paese accogliente, molto vicino alle nostre coste e con ottime infrastrutture. Buona cucina e diverse proposte di cultura, molti italiani la scelgono anche per molti vantaggi fiscali.

Stesso discorso è per la città della Lubiana, nella fiabesca Slovenia. Oltre alla bellezza dei paesaggi quasi pittorici, il costo della vita è davvero ottimale e le tasse da pagare sono molto basse rispetto alle nostre. La doppia tassazione non è prevista nemmeno a Budapest. Qui tutti i pensionati italiani che vi si recano non dovranno affatto pagarla, e avranno anche la possibilità di viaggiare gratis con i mezzi di trasporto pubblici.

Infine, in Portogallo, precisamente ad Algarve, oltre a poter godere della bellezza delle spiagge e della natura, si può vivere senza vendere un rende. Il costo della vita è molto basso allo stesso modo del sistema fiscale.

Katia Russo

Ciao, sono Katia, sono laureata in Lettere Moderne presso l’Università di Salerno e attualmente sto continuando il percorso magistrale. Sono una grande curiosona, mi piace conoscere e trasmettere quante più notizie originali riesco a trovare. Adoro leggere, scrivere, disegnare, il cinema, la musica, l’arte e la cultura.

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *