Pensioni

Pensione Quota 41: il lavoro all’estero vale come precoce

I contributi maturati all'estero prima dei 19 anni sono utili ai fini del periodo di precoce nella pensione Quota 41?

La pensione Quota 41 è destinata ai lavoratori precoci. In effetti, sono considerati lavoratori precoci coloro che prima del compimento del diciannovesimo anno di età hanno maturato un anno di contributi utili. Sono esclusi i contributi figurativi, compresi quelli per il servizio militare. Ma il lavoro prestato all'estero è valido? Oggi rispondiamo a questa domanda.

Pensione Quota 41: il lavoro all'estero vale come precoce

Ecco il quesito di un Lettore inviato all'Esperto risponde tramite la mail: esperto.informazioneoggi@gmail.com


"Ho lavorato in Germania per circa 24 mesi prima di compiere diciannove anni di età. Poiché, assisto mio padre con Legge 104 e indennità di accompagnamento, e ho 41 anni di contributi, vorrei sapere se il periodo lavorativo all'estero è ritenuto utile come lavoro precoce. Preciso che mio padre convive con me quindi, rientro tra le tutele. Attendo una risposta il primo possibile, grazie".

Pensione in regime di totalizzazione solo con i contributi senza limite di età

Il lavoro all'estero valido come periodo precoce

La risposta è positiva, il requisito contributivo di 41 anni e di quello di dodici mesi prima del compimento del diciannovesimo anno di età, può essere perfezionato anche con l'utilizzo della contribuzione versata in altri Paesi UE o legati all'Italia tramite accordi di sicurezza sociale.

Come sopra menzionato, sono validi i contributi versati per effettivo lavoro prestato. Le consiglio di rivolgersi ad un patronato e ricostruire la sua carriera lavorativa. L'ultima data possibile per presentare domanda di pensionamento con Quota 41 nel 2021 è non oltre il 30 novembre 2021. Le domande saranno evase dall'INPS in base ai fondi disponibili.

Ricordiamo che ci sono anche casi diversi per la pensione: brevi periodi di lavoro all’estero non sono validi per il pensionamento

Angelina Tortora

Giornalista iscritta all'Ordine dei Giornalisti Campania e ragioniera commercialista iscritta all’ordine dei Revisori Ufficiali dei Conti. Esperta in ambito fiscale e previdenziale, sempre vicino al Lettore nel disbrigo di pratiche e nello svolgimento di quesiti su varie tematiche previdenziali e fiscali. Esperta SEO e formazione.

Articoli collegati