Pensioni

Pensione Quota 41 per tutti, a che punto siamo?

La Riforma pensione allo studio al Governo, ma quali novità ci sono sulla pensione anticipata Quota 41 per tutti?

La Riforma pensione è allo studio al Governo e le proposte presentate sono davvero tante e tutte hanno aspetti diversi. I lavoratori prossimi alla pressione sono preoccupati per il loro futuro pensionistico perché le prospettive e le proposte presentate non rispondono a quanto ci si aspetta. Inoltre, la situazione si complica con il termine di Quota 100 al 31 dicembre 2021. Tra i lavoratori che chiedono di essere ascoltati, ci sono i precoci che possono beneficiare di Quota 41 solo se rientrano in determinate tutele. Un Lettore ha inviato un quesito attraverso la mail di esperto.informazioneoggi@gmail.com in riferimento alla Quota 41 per tutti.

Pensione Quota 41 per tutti: il quesito

Il quesito del Lettore "Salve buon pomeriggio, sono un precoce non riconosciuto dall’ INPS, ho due anni di contributi prima dei 19 anni. Sono stato licenziato con licenziamento collettivo nel 2017, ho usufruito della NASPI, ma nel periodo di NASPI ho lavorato con contratti a termine. L’INPS mi rifiuta la domanda per questa tipologia di contratti a termine. Attendo tre mesi, più quattro mesi da disoccupato senza percepire nulla, poi la pandemia e l’età mi hanno tenuto fuori dal lavoro. Adesso sto lavorando con un contratto sempre a termine, ho superato i 41 anni contributivi. Mi sono rivolto ad un avvocato ma la legge parla chiaro, sono stato circa un anno senza percepire nulla “disoccupato “ più disagiato di così? Ho lavorato da ragazzino già all età di 14/15 anni anche in nero, fatto il militare nei paracadutisti con una missione in Libano 1983, neanche qui mi hanno riconosciuto nulla. Chiedo solo se ci sono possibilità per Quota 41 per tutti. Grazie scusate lo sfogo ma faccio i salti mortali per sopravvivere".


Dopo il contratto a termine non spetta la Quota 41

La pensione anticipata Quota 41 riservata ai lavoratori precoci prevede dei requisiti specifici da rispettare. In effetti, oltre al requisito contributivo di 41 anni e un anno di lavoro precoce, bisogna rispettare una delle quattro tutele.

Una delle tutele è il lavoratore disoccupato che ha terminato da almeno tre mesi la NASPI seguita da una cessazione del rapporto di lavoro per licenziamento, anche collettivo. Però, il richiedente deve terminare per l'intero arco temporale della NASPI spettante, da almeno tre mesi. Intanto, si susseguono le novità sulla Riforma pensione e l’anticipo con Legge 104 con cambiamenti della Quota 41

Solo 41 anni di contributi, sono già tanti

A maggio i sindacati hanno presentato un documento al Governo in cui chiedevano di considerare la Quota 41 per tutti. Ma questa misura secondo le stime INPS e anche l'ultimo rapporto dell'OCSE è risultata troppo onerosa. Quindi, al momento il Governo sembra orientarsi verso misure già esistenti, come l'APE Sociale e l'Opzione donna.

L'Opzione donna non piace all'UE ma, secondo le ultime indiscrezioni, sarà portata avanti anche nel 2022, mentre, per l'APE Sociale si studia di renderla maggiormente accessibile alle categorie di lavoro gravoso e potrebbe diventare strutturale. Questo significa che non sarà rinnovata annualmente ma sarà accessibile sempre.

Leggi anche: Riforma Pensione: la maggioranza preferisce l’APE rafforzata e niente ritorno alla Legge Fornero

Il rapporto dell'OCSE sulle pensioni, consiglia di seguire la linea della Riforma Monte - Fornero, quindi, ritornare a rendere operativa l'aspettativa di vita per alcune misure ed eliminare tutti i possibili prepensionamenti. Quasi tutte le misure pensionistiche sono risultate costose per le casse dello Stato.

Per sapere qualche notizia bisogna attendere la fine di questo mese, in quanto il Governo dovrà decidere come strutturare il sistema previdenziale italiano dopo Quota 100.

Angelina Tortora

Giornalista iscritta all'Ordine dei Giornalisti Campania e ragioniera commercialista iscritta all’ordine dei Revisori Ufficiali dei Conti. Esperta in ambito fiscale e previdenziale, sempre vicino al Lettore nel disbrigo di pratiche e nello svolgimento di quesiti su varie tematiche previdenziali e fiscali. Esperta SEO e formazione.

Articoli collegati