Mondo

Quando la presenza sana: il Salmo 138 ci fa sentire di non essere frutto del caso e che qualcuno è sempre con noi

Quando la presenza sana: il salmo 138 ci fa sentire di non essere frutto del caso e che qualcuno è sempre con noi vigilando sulla nostra vita

Il cuore dell’uomo è sempre inquieto. Come naufraghi cerchiamo riparo nelle tempeste della vita, e viviamo tante volte come se fossimo soli, e inermi di fronte ad una realtà che ci sovrasta. Nel Salmo 138 il salmista ci offre una grande consolazione, quella di una presenza che sana, che placa le angosce, che attenua il dolore e la solitudine.

La presenza che sana è quella di un padre speciale, Il Padre, che ci conosce fin nell’intimo dei nostri pensieri. Che ci segue premuroso sin dal giorno in cui siamo stati concepiti. In questo salmo avvertiamo la bellezza e la meraviglia di essere stati voluti, cercati, desiderati da Dio. Non siamo frutto del caso, tutti noi siamo stati “scelti”, ciascuno a portare un pezzo di vita, di storia dell’umanità. Nessuno di noi, pur volendo, può fuggire davanti a questa realtà. Per quanto incomprensibile, per quanto ciascuno di noi percepisca di avere un determinato valore, più o meno grande, di fronte a Dio ciascuno è un prodigio, dice il salmista.


Il Dio con noi è una realtà che solo il cuore può sentire, e che questo salmo ci aiuta a percepire con la dolcezza e la profondità dei suoi versi. Leggiamolo insieme e accogliamo dentro di noi questa presenza che sana.

Quando la presenza sana: il salmo 138 ci fa sentire di non essere frutto del caso e che qualcuno è sempre con noi

1 Al maestro del coro. Di Davide. Salmo.
Signore, tu mi scruti e mi conosci,
2 tu sai quando seggo e quando mi alzo.
Penetri da lontano i miei pensieri,
3 mi scruti quando cammino e quando riposo.
Ti sono note tutte le mie vie;
4 la mia parola non è ancora sulla lingua
e tu, Signore, già la conosci tutta.
5 Alle spalle e di fronte mi circondi
e poni su di me la tua mano.
6 Stupenda per me la tua saggezza,
troppo alta, e io non la comprendo.
7 Dove andare lontano dal tuo spirito,
dove fuggire dalla tua presenza?

8 Se salgo in cielo, là tu sei,
se scendo negli inferi, eccoti.
9 Se prendo le ali dell’aurora
per abitare all’estremità del mare,
10 anche là mi guida la tua mano
e mi afferra la tua destra.
11 Se dico: «Almeno l’oscurità mi copra
e intorno a me sia la notte»;
12 nemmeno le tenebre per te sono oscure,
e la notte è chiara come il giorno;
per te le tenebre sono come luce.
13 Sei tu che hai creato le mie viscere
e mi hai tessuto nel seno di mia madre
.

E ancora….

14 Ti lodo, perché mi hai fatto come un prodigio;
sono stupende le tue opere,
tu mi conosci fino in fondo.
15 Non ti erano nascoste le mie ossa
quando venivo formato nel segreto,
intessuto nelle profondità della terra.
16 Ancora informe mi hanno visto i tuoi occhi
e tutto era scritto nel tuo libro;
i miei giorni erano fissati,
quando ancora non ne esisteva uno.
17 Quanto profondi per me i tuoi pensieri,
quanto grande il loro numero, o Dio;
18 se li conto sono più della sabbia,
se li credo finiti, con te sono ancora.
19 Se Dio sopprimesse i peccatori!
Allontanatevi da me, uomini sanguinari.
20 Essi parlano contro di te con inganno:
contro di te insorgono con frode.
21 Non odio, forse, Signore, quelli che ti odiano
e non detesto i tuoi nemici?
22 Li detesto con odio implacabile
come se fossero miei nemici.
23 Scrutami, Dio, e conosci il mio cuore,
provami e conosci i miei pensieri:
24 vedi se percorro una via di menzogna
e guidami sulla via della vita
.

AMEN

Che ciascuno possa fare proprie queste parole del salmo, sentire che gli appartengono. Che possano accompagnarlo lungo i sentieri della vita, nella consapevolezza di non essere solo, di non esserlo mai stato.

Francesca Borrelli

Mi ha sempre affascinato l'uomo e la sua interiorità. C'è un universo dentro ciascuno di noi che aspetta di essere esplorato e conosciuto e trovo che la via spirituale, accanto a quella psicologica, possa far luce lungo il cammino della vita.

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *