Motori

BMW lancia la bici elettrica ‘Motorrad Vision Amby’, può arrivare fino a 110 Km

BMW Motorrad Vision Amby è sicuramente una strepitosa bici elettrica del futuro, vediamo le principali caratteristiche di questo gioiello BMW

BMW Motorrad Vision Amby è molto più di una bici, possiamo considerarla un incrocio tra una bicicletta elettrica e una moto. Ha ricevuto la sua presentazione in anteprima all’IAA Mobility 2021 come una due ruote del futuro, innovativa, che realizza la visione della mobilità del futuro secondo il noto marchio di Monaco di Baviera.

BMW Motorrad Vision Amby non è soltanto una innovativa bicicletta elettrica, la sua particolarità è quella di essere anche una motocicletta eco sostenibile. È incredibile come in un unico prodotto riusciamo a trovare originalità, versatilità, ma anche e soprattutto sostenibilità e velocità negli spostamenti. La mobilità urbana rivoluzionata senza precedenti.


BMW Motorrad Vision Amby la strepitosa bici elettrica del futuro

Ci troviamo di fronte ad un prodotto all’avanguardia, una due ruote che combina originalità e innovazione. Un veicolo AMBY, che vuol dire “Adaptive Mobility”, la bici è dotata, cioè, di un’alimentazione elettrica adatta agli spostamenti urbani.

La BMW Motorrad Vision Amby ha tre livelli di velocità:

25 km/h da apprezzare su piste ciclabili

45 km/h molto utile su strade urbane

60 km/h da godersi fuori città

Visto che questa bici dà la possibilità di viaggiare ad alta velocità, per guidarla deve essere targata. Inoltre è necessario indossare un casco ed essere patentati.

La Vision Amby è differente dal modello dotato di pedali, infatti è corredata di una manopola acceleratore e di pedane, esattamente come su di una moto.

Le varie “modalità di guida” a disposizione sono memorizzate su di un’app, la bicicletta è connessa ad un cellulare tramite Bluetooth.

Ogni livello di velocità può essere selezionato manualmente, allo stesso tempo è possibile impostare il rilevamento della strada utilizzando la tecnologia geofencing. Questa tecnologia permette la regolazione automatica della velocità massima a seconda del percorso.

Una vera e propria e-bike che ha il vantaggio di avere dimensioni estremamente contenute. Fornita di un cerchio anteriore da 26 pollici con uno pneumatico dallo spessore ridotto, mentre il cerchio posteriore è da 24 pollici con gomma più larga.

L’altezza della sella da terra è di 830 millimetri, mentre i poggiapiedi sono fissi.

La forcella anteriore è adeguatamente protetta, non manca anche un piccolo faro che richiama la firma luminosa a U della BMW Motorrad.

Potrebbe interessare anche>>>E-bike: trend di vendite positivo, ecco dove trovare le migliori online

Quale autonomia prevede e quanto pesa

L’autonomia di questa bici gioiello è di 110 km nel ciclo combinato WMTC. Inoltre ha un peso a secco di soli 65 chili, questo la rende unica perché è più leggera di qualsiasi altra moto. È anche semplice da manovrare e molto agile.

La tradizionale chiave ormai è stata soppiantata dallo smartphone. L’identificazione del proprietario è possibile via Face ID, e grazie alla tecnologia over-the-air, tutti gli aggiornamenti del software avvengono in remoto. Hanno previsto anche di poter fare la ricarica induttiva del cellulare, così come altre opzioni di connettività.

Una pillola di conoscenza

Questo spazio, a cura di Francesca Borrelli, ha lo scopo di fornire piccoli spunti di informazione su temi di interesse generale.

Articoli collegati