Motori

Superbollo 2021 cancellato: quali sono le previsioni per questa tassa

Superbollo 2021 cancellato: grazie alla Riforma fiscale ci saranno novità su questa tassa, vediamo quali sono le previsioni

Superbollo 2021 cancellato, cosa c’è di vero? Il legislatore, in effetti, sta pensando all’eliminazione di piccoli tributi, ma sicuramente tra questi non è prevista, ad esempio, l’abolizione del bollo auto. Molte le voci che stanno circolando in questi ultimi mesi riguardo ad una presunta cancellazione di questa tassa automobilistica, ma in realtà sono del tutto infondate. Quello che, invece, potrebbe essere vera è la cancellazione del superbollo, che già in altri periodi fu eliminato per poi essere reintrodotto.

Superbollo 2021 cancellato: chi attualmente è tenuto a pagarlo

Il superbollo possiamo considerarla una mini tassa, e consiste in un’addizionale erariale al bollo auto. Si paga su autovetture e autoveicoli per il trasporto di persone e cose, con potenza superiore a 185 Kw.


Attualmente, l’importo previsto è pari a 20 euro per ogni kw di potenza superiore alla sopracitata soglia. Vengono previste, comunque, delle riduzioni, vediamo in dettaglio: 

a) dopo 5 anni dalla costruzione del veicolo prevista riduzione del 60%

b) oltre i 10 dalla costruzione del veicolo prevista riduzione del 30%

c) dopo 15 anni dalla costruzione del veicolo prevista riduzione del 15%,

Se, invece, sono passati 20 anni dalla costruzione del veicolo, il superbollo si azzera. Inoltre, in situazioni speciali, come ad esempio nel caso dei veicoli per disabili già esenti da bollo, il superbollo non deve essere versato.

>>>Riforma fiscale: previsti tagli alle micro-tasse, come superbollo, passaporti, laurea

Quali sono le previsioni per questa tassa

Come ricordiamo, nel 1997 il superbollo fu cancellato, ma poi fu reintrodotto nel 2011. Per quell’anno, il superbollo era dovuto per veicoli di potenza superiore a 225 kw, ed era pari a 10 euro per ogni kw che superava tale potenza. Dal 2012, invece, gli importi e le riduzioni sono quelli attualmente in vigore, quelli di cui abbiamo parlato sopra.

Attualmente, in seguito alla Riforma fiscale, il legislatore sta valutando una nuova abolizione di questa tassa. Si tratta di un piccolo tributo la cui cancellazione, però, sgraverebbe gli italiani, già provati dalla crisi dovuta alla pandemia. Inoltre, anche l’Amministrazione finanziaria verrebbe alleggerita da questo taglio.

Francesca Borrelli

Mi ha sempre affascinato l'uomo e la sua interiorità. C'è un universo dentro ciascuno di noi che aspetta di essere esplorato e conosciuto e trovo che la via spirituale, accanto a quella psicologica, possa far luce lungo il cammino della vita.

Articoli collegati