Politica

No Green pass, le violenze di ieri: le reazioni dei politici

Manifestazione No Green pass a Roma, la reazione del Presidente della Repubblica e di tutti i politici

Sono stati più di 10mila i manifestanti che ieri hanno preso parte alla rivolta a Roma "No Green pass" a Piazza del Popolo. Purtroppo ci sono stati lanci di oggetti, usati anche gli idranti e i fumogeni per disperdere la folla, 12 le persone arrestate. Il Presidente Mattarella e il premier Draghi telefonano a Landini e condannano questa violenza. La reazione è contro questa manifestazione da parte di quasi tutta la politica.

La politica che condanna questa manifestazione 'No Green pass'

La reazione dei partiti politici contro la manifestazione a Roma dei No Green pass e dell'attacco alla sede della Cgil non si è fatta attendere. Forza Italia definisce questa manifestazione "Inaccettabile", il Partito Democratico lo ritiene un atto di pieno "Fascismo".


Questa giornata nera della rivolta provoca tanto sdegno e reazione durissime da parte del Capo dello Stato, del premier e di tutto il Governo. La Lega insieme a Fratelli d'Italia riapre una vecchia crepa nella maggioranza tornando a chiedere le dimissioni del ministro Lamorgese.

Tra quelli che non hanno condiviso le violenze di ieri c'è Roberto Speranza, esprimendo tanta solidarietà nei confronti del sindacato e di tutte le Forze dell'Ordine, ritenendolo un atto di squadrismo inaccettabile.

Giuseppe Conte invece definisce preoccupante la situazione venutasi a creare. Strade bloccate, scontri con la Polizia, auto distrutte e ancora più grave l'attacco alla sede Cgil. Tanta violenza non è giustificata.

Matteo Salvini condanna l'episodio, gravissimo e violento; si dice vicino a quei lavoratori e lavoratrici che difendono in modo pacifico la loro libertà e il proprio diritto sul lavoro.

Nello stesso modo si pongono Giorgia Meloni, Enrico Letta e Luigi Di Maio, che definiscono quello che è accaduto ieri, un atto violento fatto da delinquenti e non da manifestanti. Da parte di tutti piena solidarietà alla sede della Cgil che è stata praticamente attaccata e distrutta. Tanta solidarietà da parte di tutti anche alle Forze dell'Ordine impegnate a combattere questa violenza inaudita salvando in molti casi vite umane.

Giovanni Barreca

Fondatore e direttore responsabile, formazione tecnica e fiscale, dopo anni di consulenza in azienda e presso CAF. Mi occupo anche dell’area Finanza, Economia, Fisco, Salute, Motori e Spettacolo. Mi appassiona il mondo della Finanza e Fisco, ho iniziato a gestire la cosa più difficile a mio avviso, i risparmi della famiglia e da lì è nata la passione. I miei articoli aiutano a comprendere come orientarsi in un mondo pieno di numeri e percentuali. Aiutano il Lettore nel disbrigo di pratiche e consigli su come evitare multe salate. Sono appassionato di tutto ciò che riguarda la cura della persona, lo sport, l’ambiente dello spettacolo. Mio padre era un meccanico e mi ha trasmesso la passione per le auto. Mi piace scrivere su tutto, costanza e passione mi hanno spinto a creare Informazioneoggi.it.

Articoli collegati