Benessere

Cantare fa bene alla salute? I tanti benefici inaspettati

Potrebbe sembrare una banalità, ma cantare è un'attività che non solo dà sollievo all'anima ma anche al sangue, alla bulbizie e altro ancora

Che sia sotto la doccia, da soli in casa o in una serata karaoke con gli amici, cantare è un toccasana per l'anima e non solo. Molti psicologi o esperti la consigliano soprattutto a coloro che hanno difficoltà ad esprimersi. Attraverso il semplice suono della musica, le parole del testo e le note alte o basse è possibile liberarsi di qualsiasi peso. Sembra essere un miracolo perché non è niente di eccezionale. Eppure, ha un grandissimo effetto liberatorio completo che solo pochissime attività possono raggiungere. Oltre, dunque, alla liberazione interiore e mentale, cantare può giovare anche alla salute del nostro corpo. Non sembrerebbe, ma attraverso questo atto, che di per sé è naturale, si possono migliorare tante cose legate al nostro fisico. Certo, non bisogna pensare che il canto possa risolvere tutti i nostri problemi di salute, ma nel suo piccolo fa attivare qualcosa di importante ed impercittibile.

Cantare riesce a influenzare la nostra salute senza che ce ne accorgiamo

Ci sono molte attività, individuali o collettive che siano, che nella loro semplicità riescono a beneficiare chi le sta praticando. Pensiamo alla meditazione per i bambini, un ottimo strumento per aiutarli nello studio. Eppure, perché troppo semplice e non provvista di chissà quali strumenti, viene sempre sottovalutata.


Lo stesso discorso sembra esserci per il canto, un'altra attività tenuta troppo poco in considerazione. Cantare fa benissimo al nostro corpo e si dovrebbe iniziare dalle scuole a educare i bambini al canto. Sarà poi una decisione loro proseguire o meno l'attività. Ma sarebbe importante insegnare loro come un gesto così semplice sia davvero potente.

Dopo questa piccola panoramica a difesa delle attività semplici, passiamo ai benefici che questo atto comporta. Non tutti lo sanno ma quando si inizia a cantare al nostro corpo arrivano delle vibrazioni che allenano la vitalità. Sembrerebbe poco, ma il canto ha anche effetti nel nostro cervello. Infatti, al suo interno, nel momento in cui si canta, si vanno a creare delle sostanze chimiche che ci permettono di vivere uno stato di pace e gioia. Per questo motivo quando cantiamo sembra che tutto vada bene, anche quando non è così.

Oppure, un altro effetto benefico per il nostro corpo avviene nella circolazione del sangue nell'area della gola. Quindi, più nello specifico, cantare aiuta le tonsille, i linfonodi e le corde vocali. Questo effetto non è da sottovalutare dato che tutto ciò permette un significativo aumento dell'immunità locale. In termini pratici significa che quanto più si canta più si rischia di meno di beccarsi un raffreddore.

Ritornando al cervello, poi, col miglioramento dell'approvvigionamento del sangue si verifica un'intensificazione dell'attività cerebrale. Il canto, dunque, permette alla memoria di lavorare meglio e di percepire in modo più semplice qualsiasi informazione. Insomma, è come se si desse una svegliata al cervello.

Non solo cervello e gola

Cantare, poi, aiuta anche i polmoni. Quando si canta è come se i nostri polmoni facessero della ginnastica. Di conseguenza, questo ha un grande significato perché evita, anche se in piccola parte, d'incontrare le malattie cardiovascolari. Una cosa del genere è possibile perché la ginnastica prima citata migliora lo sviluppo del petto. Oltre a questo, si respira in modo corretto cosa che riduce in modo significativo le condizioni polmonari acute.

Se si canta con una certa regolarità si aumentano i livelli di immonuglobina e idrocortisone, segni di una buona immunità. Infine, sembrerebbe anche che il canto possa ringiovanire la pelle migliorandola. Per tutta questa serie di motivi, gli esperti consigliano di cantare almeno 5 minuti al giorno. Per quanto possa sembrare banale anche l'apparato respiratorio ha bisogno di esercitazione. Il canto, dunque, può essere inteso come un esercizio a 360° come quelli che si fanno in palestra.

Katia Russo

Ciao, sono Katia, sono laureata in Lettere Moderne presso l’Università di Salerno e attualmente sto continuando il percorso magistrale. Sono una grande curiosona, mi piace conoscere e trasmettere quante più notizie originali riesco a trovare. Adoro leggere, scrivere, disegnare, il cinema, la musica, l’arte e la cultura.

Articoli collegati