Benessere

Come mai le zanzare pungono proprio noi? Scopriamolo insieme

Le zanzare non scelgono mai le proprie prede a caso, c'è sempre un motivo ben preciso che le spinge a scegliere proprio noi come preda. Spesso ci chiediamo come mai le zanzare pungono proprio noi. Vediamo insieme il motivo.

Le zanzare non scelgono mai le proprie prede a caso, c’è sempre un motivo ben preciso che le spinge a scegliere proprio una certa persona. Spesso ci chiediamo come mai le zanzare pungono proprio noi.

Tutti noi abbiamo sicuramente notato che le zanzare, quando ci vogliono pungere, si accaniscono su di noi in modo insistente, finché non ottengono ciò che vogliono, cioè il nostro sangue. Per molte persone, invece, questo problema non sussiste, poiché vengono proprio scartate dalle zanzare, che non provano gusto nell’odore del loro sangue. La scienza può spiegarne il motivo.


La nostra pelle, infatti, è coperta da milioni di microrganismi, che sono diversi da persona a persona, in base al proprio patrimonio genetico. Anche la nostra alimentazione può influire sull’attenzione che le zanzare ci dedicano, così come i cambiamenti ormonali o lo stile di vita. Tutti questi fattori possono dare luogo a microrganismi differenti, che attirano o allontanano da noi le zanzare.

Come mai le zanzare pungono proprio noi?

Secondo uno studio condotto in Gran Bretagna le zanzare sono attratte in modo particolare dal tipo di sudorazione che una persona può emettere. Ad esempio vengono attirate molto dall’acido lattico, dall’acido urico e dall’ammoniaca, tutte sostanze che si trovano nel sudore.

Ovviamente ognuno le produce in quantità diverse. Fare sport all’aperto, ad esempio, soprattutto nel periodo estivo, può attirare di più l’attenzione delle zanzare, poiché si è esposti a sudorazione più elevata. Anche la temperatura del corpo può influire; in generale le persone fisicamente più attive sono più esposte come preda per questi insopportabili insetti. 

Cosa le fa avvicinare? Ecco come allontanarle in modo naturale

Inoltre c’è un altro fattore che può attirare l’attenzione delle zanzare, ovvero l’anidride carbonica, che il nostro organismo produce attraverso la respirazione; questi insetti riescono a sentirla fino a cinquanta metri di distanza. Di conseguenza le persone in sovrappeso sono più esposte a questo problema, poiché hanno un tasso di respirazione più affannosa ed elevata.

Infine ci sono anche altri fattori che attirano le zanzare su di noi: l’assunzione di birra, il nostro gruppo sanguigno e i colori che indossiamo. Esistono, per fortuna, dei metodi naturali per allontanarle, ad esempio l’aroma di caffè, limone e aceto e le candele con citronella.

Giovanna Russo

Mi chiamo Giovanna, e vivo al centro storico di Napoli. Ho ed ho una passione sin da bambina ed è quella di viaggiare e scoprire posti nuovi, culture diverse tradizioni nuove e luoghi da esplorare.

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *