Coronavirus

Ripartenza matrimoni, ecco tutte le regole da rispettare alla cerimonia

Finalmente si potranno festeggiare di nuovo i matrimoni senza dimenticare, però, alcune regole fondamentali per ripartire in piena sicurezza

Finalmente tutte le giovani coppie che avevano intenzione di coronare il loro sogno d’amore potranno farlo anche in era Covid. Quello delle cerimonie, infatti, è stato uno dei settori più colpiti da questa pandemia, che ha messo letteralmente in ginocchio chi lavora solo per queste occasioni. In particolare, tra le tante cerimonie, quella su cui i professionisti del settore guadagnano di più c’è quella dei matrimoni. Un evento che abbraccia e richiede l’aiuto di vari ambiti del settore. Dal fioraio allo stylist, dai parrucchieri alla ristorazione, per non parlare di tante altre professioni che si occupano dei minimi dettagli. Insomma, finalmente sia gli sposi che hanno dovuto attendere sia il mondo del wedding potrà respirare un po’. Il tutto, però, senza dimenticare le regole fondamentali da rispettare che sono le seguenti.

I matrimoni ripartono ma con queste regole da rispettare

Attualmente sappiamo che nel decreto legge non c’è una vera e propria data che dia inizio alla ripresa dei matrimoni. Dall’altro canto, più che altro, sono le regioni che sperano che il giorno per questa ripartenza sia il 1° giugno. Comunque sia, data a parte, che sicuramente sarà resa nota nei prossimi giorni, ci sono delle regole fondamentali da rispettare affinché la cerimonia non diventi un rischio di contagio.


Iniziamo dagli organizzatori, da chi si occupa delle cerimonie. Ebbene, questi hanno la responsabilità di “mantenere” l’elenco degli invitati almeno per 15 giorni prima dell’evento. Questo servirà ad accelerare il tracciamento degli stessi in caso di scoperti di positivi dopo la festa. Poi, altro tasto importante è quello dello spazio. Si preferisce di gran lunga uno spazio all’aperto. Qualora, però, i festeggiamenti dovessero svolgersi all’interno, è sempre bene creare dei percorsi di ingresso e uscita.

Tutte le regole e precauzioni per una cerimonia senza pericoli

Questi, ovviamente, dovranno essere separati e si dovrà mantenere almeno un metro di distanza tra gli invitati. Inoltre, sia all’interno che all’esterno è necessario sanificare tutto l’ambiente interessato alla cerimonia. Per quanto riguarda gli ospiti, questi hanno l’obbligo di indossare sempre la mascherina se sono in ambienti chiusi e non seduti al proprio tavolo. Nel caso dello spazio aperto, la mascherina dovrà essere indossata se il metro di distanziamento non viene rispettato.

Inoltre, gli indumenti e tutti gli oggetti personali degli stessi dovranno essere riposti in appositi sacchetti porta abiti. Qualora, poi, ci fossero dei gruppi musicale chiamati per rallegrare l’atmosfera bisognerà evitare raggruppamenti tra gli invitati.

Poi, passando ai tavoli, come detto sopra, bisognerà che tra un tavolo e un altro ci sia un metro di distanziamento, sia dentro che all’esterno. Qualora questo non fosse possibile, allora è necessario installare delle barriere fisiche di distanziamento. Infine, il classico buffet dovrà essere servito ai tavoli dal personale del ristorante.

Katia Russo

Ciao, sono Katia, sono laureata in Lettere Moderne presso l’Università di Salerno e attualmente sto continuando il percorso magistrale. Sono una grande curiosona, mi piace conoscere e trasmettere quante più notizie originali riesco a trovare. Adoro leggere, scrivere, disegnare, il cinema, la musica, l’arte e la cultura.

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *