Gossip

Trash Italiano disattivato su Instagram, le ipotesi

Una delle pagine più amate dal mondo di Instagram non è più attiva. Stiamo parlando Trash Italiano, pagina seguita da tantissimi followers, tra cui la maggior parte delle celebrità italiane. Nel corso della sua storia la pagina, gestita dal giovane Marco D’Annolfi, ci aveva regalato tutto il trash della TV italiana, oltre che meme diventati ormai iconici. La sua pagina è diventata un successo nel mondo dei social e più volte veniva addirittura citata come fonte attendibile per episodi di gossip. Il successo non si è fermato e sono stati realizzati anche un’applicazione e un sito web ufficiale con i pettegolezzi del momento. Nonostante questo, però, la pagina è stata disattiva e c’è chi pensa che a volerlo siano stati alcuni nomi dello spettacolo italiano.

Trash Italiano è scomparso da Instagram, che succede?

Solo pochi giorni fa il creatore Marco si era fatto fotografare con Chiara Ferragni e aveva pubblicato la foto nelle sue stories. Dopo questo, la pagina risulta essere disattivata e non più disponibile. La sua scomparsa ha allarmato il mondo del web e circolano in rete alcune diverse ipotesi che possono motivare una decisione del genere.


Secondo alcuni, il giovane Marco avrebbe fatto ciò per lanciare un nuovo progetto. Si è pensata a questa ipotesi proprio per via della foto con la Ferragni. Quello di eliminare e disattivare le pagine su Instagram è una tendenza tipica nel mondo dello spettacolo e del web. Si tratta, infatti, di hype. Ovvero, quando un cantante, ad esempio, vuole lanciare un nuovo progetto decide di eliminare ciò che è stato in passato sui social e ripresentarsi completamente nuovo.

La seconda ipotesi, invece, potrebbe essere che lo stesso Instagram abbai deciso di bloccargli l’account a seguito di qualche segnalazione e accorgimento. Di solito il blocco dura per un determinato periodo di tempo per poi ritornare nuovamente attivo.

La terza ipotesi, che potrebbe essere anche la più seria, potrebbe riguardare alcuni nomi dello spettacolo che hanno deciso per il giovane Marco. Precisamente, alcuni broadcaster televisivi ne hanno voluta la disattivazione per contenuti che danneggiavano la loro immagine. In questo caso non si tratterebbe di un caso isolato. Infatti, poco tempo fa, altre pagine d’intrattenimento hanno visto eliminati i loro contenuti su Twitch poiché parlavano di programmi come “Amici” e “L’Isola dei Famosi”.

È colpa di Bugo?

Infine, secondo altri siti web, è possibile che la chiusura della pagina sia avvenuta a seguito di un post di Bugo pubblicato su Twitter.

Il cantautore avrebbe pubblicato tale messaggio proprio rivolto alla pagina: “Trash Italiano, creato da uno che ha avuto molti problemi di autostima fin da piccolo e ora li ribalta sugli altri, mettendo di mezzo il bravo Michele Bravi. Il tuo accanimento nei miei confronti ti rende sempre più piccolo mentre io divento sempre più grande. E la gente lo sa.”

E questo esattamente un qualche giorno prima della chiusura della pagina. Era il 12 aprile e Trash Italiano ha chiuso il 15. Forse i fan del cantautore hanno segnalato in massa la pagina decretandone la sua chiusura.

Ma queste sono solo supposizioni. Per avere maggiori conferme o smentite al riguardo bisognerà attendere i movimenti dei prossimi giorni.

Katia Russo

Ciao, sono Katia, sono laureata in Lettere Moderne presso l’Università di Salerno e attualmente sto continuando il percorso magistrale. Sono una grande curiosona, mi piace conoscere e trasmettere quante più notizie originali riesco a trovare. Adoro leggere, scrivere, disegnare, il cinema, la musica, l’arte e la cultura.

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *