Sport

Champions League: crolla la Juventus a Stamford Bridge, solo un pari per l’Atalanta a Berna

Si complica il passaggio del turno in Champions League per l'Atalanta: crollo Juventus contro il Chelsea

Quella che si è giocata ieri, non è stata una delle migliori giornate di Champions League per le squadre italiane. La Juventus, a cui bastava un pareggio per qualificarsi prima con un turno in anticipo nel proprio girone, è crollata allo Stamford Bridge di Londra perdendo 4-0 con il Chelsea. L'Atalanta invece, che a dieci minuti dalla fine dell'incontro con lo Young Boys a Berna era in vantaggio e aveva quasi la qualificazione in tasca, si è fatta raggiungere e superare dagli svizzeri per poi pareggiare 3-3 nei minuti finali.

Champions League: la Juventus crolla 4-0 contro il Chelsea

La sconfitta della Juventus in Champions League contro il Chelsea a Londra è netta e sconfortante. Un primo tempo di grande sofferenza per la Juventus che prima di subire la rete dell'1-0 al 25' minuto da parte di Chalobah aveva avuto anche un occasione con Morata, con l'ex Milan Thiago Silva che ha salvato sulla linea. Ma poi e solo Chelsea, sia dopo il gol del vantaggio che nel secondo tempo, che inizia in modo disastroso. Al 55' minuto è James a portare il Chelsea sul 2-0, e tre minuti dopo Hudson chiude in pratica la partita, siglando il 3-0. Al 95' minuto Warner segna la rete del definitivo 4-0.


Una Juventus irriconoscibile, dominata su tutto, su ogni pallone. Con questa sconfitta ora Chelsea e Juventus vanno a pari punti, 12 in classifica, entrambe prime ma con il Chelsea con una migliore differenza reti. Ora ci si gioca tutto nell'ultima giornata, con la Juventus che dovrà giocare in casa con il mediocre Malmoe, Blues invece che devono giocare a San Pietroburgo.

Young Boys-Atalanta finisce 3-3

L'Atalanta non va oltre il pareggio a Berna contro lo Youn Boys, e ora per poter passare il turno dovrà battere il Valencia a Bergamo fra 15 giorni. E pensare che la Dea inizia bene, e al 10' minuto si porta già in vantaggio con Zapata. Ma prima della chiusura del tempo, al 39' minuto, gli svizzeri pareggiano con Siebatcheu. Al 51' minuto è Palomino con un gran tiro al volo a riportare l'Atalanta in vantaggio. Ma a questo punto grande reazione dello Young Boys e Atalanta tramortita. Prima all'80' minuto c'è il pareggio con Sierro, poi quattro minuti dopo il vantaggio degli svizzeri con Hefti. Nel finale Muriel, appena entrato all'88' minuto, con una punizione segna la rete del definitivo 3-3.

Con il Manchester United qualificato, ora l'Atalanta portatasi a 6 punti, vede costretta a battere nell'ultimo incontro, il Valencia a Bergamo fra 15 giorni, avanti alla Dea di un solo punto.

Giovanni Barreca

Fondatore e direttore responsabile, formazione tecnica e fiscale, dopo anni di consulenza in azienda e presso CAF. Mi occupo anche dell’area Finanza, Economia, Fisco, Salute, Motori e Spettacolo. Mi appassiona il mondo della Finanza e Fisco, ho iniziato a gestire la cosa più difficile a mio avviso, i risparmi della famiglia e da lì è nata la passione. I miei articoli aiutano a comprendere come orientarsi in un mondo pieno di numeri e percentuali. Aiutano il Lettore nel disbrigo di pratiche e consigli su come evitare multe salate. Sono appassionato di tutto ciò che riguarda la cura della persona, lo sport, l’ambiente dello spettacolo. Mio padre era un meccanico e mi ha trasmesso la passione per le auto. Mi piace scrivere su tutto, costanza e passione mi hanno spinto a creare Informazioneoggi.it.

Articoli collegati