Sport

Una grande Inter batte il Napoli 3-2 e riapre il discorso scudetto

Una grande Inter, e lo dimostra contro il Napoli, batte la capolista e si candida alla corsa dello scudetto

L'Inter con una grande prestazione, degna di una ottima squadra nerazzurra, batte il Napoli a San Siro per 3-2 e riapre il campionato per se e anche per altre squadre. Con questa vittoria l'Inter si porta a -4 proprio dalla capolista Napoli e dal Milan battuto ieri dalla Fiorentina. Gioiscono per questa vittoria anche l'Atalanta, che grazie alla vittoria di ieri si porta a -7 dalle capoliste. Torna a sperare anche la Juventus, che vede scendere il suo ritardo dalla vetta a 11 punti.

Una grande Inter batte il Napoli e si rilancia per la lotta scudetto

L'Inter è grande e lo dimostra in questa partita, rilanciandosi alla corsa scudetto. Napoli battuto 3-2 e ritardo ridotto dalle capoliste Napoli e Milan a -4. Finalmente per i nerazzurri una vittoria con una grande, dopo i pareggi con Milan, Juventus e Atalanta e la sconfitta con la Lazio.


E pensare che l'Inter, dopo avuta un paio di occasioni con Lautaro e Darmian, va sotto al 17' minuto con la rete di Zielinski con un tiro da fuori aria. Ma l'Inter non si demoralizza e si butta in avanti. Al 25' minuto tiro di Barella e braccio di Koulibaly alzato sulla traiettoria in aria di rigore; ci vogliono alcuni secondi per intervenire al var e far decidere all'arbitro che è calcio di rigore. Questa volta sul dischetto non ci va Lautaro, ma il tiro viene lasciato a Calhanoglu che realizza, è 1-1. Dopo un occasione mancata per parte e quando sembra che il primo tempo sia finito, calcio d'angolo di Calhanoglu e testa di Perisic, che segna la rete del 2-1 per l'Inter.

Il secondo tempo comincia come il primo, Inter in attacco e pericolosa, Napoli a folate ma che non crea occasioni. Esce Osimhen per infortunio dopo uno scontro di gioco con Skriniar; il giocatore del Napoli viene portato in ospedale per sospetto trauma cranico. Al 61' minuto grande azione di Correa che recupera palla fuori dalla sua area e fa tutto il campo per poi passare il pallone a Lautaro che con un diagonale insacca Ospina per la rete del 3-1. Al 79' minuto il Napoli con Mertens segna la rete del 3-2. Il giocatore napoletano ruba la palla a Dzeko e segna un gran gol con un tiro all'incrocio dei pali. Negli ultimi minuti l'Inter pensa solo a difendersi, e prima con Mario Rui, Handanovic smanaccia, e poi con Mertens, va vicino al pareggio nei minuti di recupero.

Giovanni Barreca

Fondatore e direttore responsabile, formazione tecnica e fiscale, dopo anni di consulenza in azienda e presso CAF. Mi occupo anche dell’area Finanza, Economia, Fisco, Salute, Motori e Spettacolo. Mi appassiona il mondo della Finanza e Fisco, ho iniziato a gestire la cosa più difficile a mio avviso, i risparmi della famiglia e da lì è nata la passione. I miei articoli aiutano a comprendere come orientarsi in un mondo pieno di numeri e percentuali. Aiutano il Lettore nel disbrigo di pratiche e consigli su come evitare multe salate. Sono appassionato di tutto ciò che riguarda la cura della persona, lo sport, l’ambiente dello spettacolo. Mio padre era un meccanico e mi ha trasmesso la passione per le auto. Mi piace scrivere su tutto, costanza e passione mi hanno spinto a creare Informazioneoggi.it.

Articoli collegati