Cronaca

Roma, doppio incendio in poche ore, ci sono feriti gravi: nel secondo si teme il rischio ambientale

Stamattina a Roma esplode un palazzo a Torre Angela. Ieri sera a fuoco un ex fabbrica a San Basilio

Roma infuocata nelle ultime ore, la capitale avvolta nelle fiamme da due incendi diversi. L'ultimo è quello di poche ore fa, in un palazzo Torre Angela; la causa sembrerebbe una fuga di gas anche se gli accertamenti sono ancora in corso. Nel quartiere residenziale all'improvviso si è avvertito un boato, e subito le fiamme hanno avvolto l'intero palazzo a ridosso del raccordo.

Roma, quartiere Torre Angela, un incendio causa feriti e danni

I Soccorsi intervenuti dei Vigili del Fuoco e delle Forze dell'Ordine, hanno fatto subito evacuare lo stabile e chiuso la strada. Sono dovute intervenire sul posto anche delle ambulanze; le condizioni del proprietario dell'appartamento dove è avvenuto lo scoppio, si definiscono serie. Altre quattro persone residenti nel palazzo, sono state portate in ospedale a farsi curare. Due in codice arancione, le altre due non gravi.


La forte esplosione ha causato un crollo di un balcone e di un muro al terzo piano del palazzo. Tra i feriti anche un cane messo in salvo. Si scava per vedere se ci fossero ulteriori superstiti. Lo scoppio sembrerebbe essere partito da un accensione di una sigaretta, da li lo scoppio, per questo si pensa ad una fuga di gas.

Solo ieri un altro incendio: si teme il rischio ambientale

Ieri c'è stato un incendio nell'ex fabbrica di Penicillina a San Basilio, purtroppo una persona, un extracomunitario, è rimasta ustionata. Lo stabile è molto spesso occupato da persone senza fissa dimora sia italiani che stranieri. Il vecchio stabile si trova sulla Via Tiburtina, e nonostante i continui sgomberi effettuati, viene occupato spesso da senzatetto e extracomunitari.

Le cause non sono ancora chiare, ma quello che preoccupa molto è il possibile danno ambientale che si può sprigionare dall'incendio. Solo pochi giorni fa si era parlato di bonificare quella vecchia fabbrica, il rischio ambientale era grosso. In quello stabile ci sono rifiuti inquinanti e dell'amianto, e bisogna salvaguardare la salute dei cittadini della zona circostante. Preoccupazioni che ora diventano realtà.

Giovanni Barreca

Fondatore e direttore responsabile, formazione tecnica e fiscale, dopo anni di consulenza in azienda e presso CAF. Mi occupo anche dell’area Finanza, Economia, Fisco, Salute, Motori e Spettacolo. Mi appassiona il mondo della Finanza e Fisco, ho iniziato a gestire la cosa più difficile a mio avviso, i risparmi della famiglia e da lì è nata la passione. I miei articoli aiutano a comprendere come orientarsi in un mondo pieno di numeri e percentuali. Aiutano il Lettore nel disbrigo di pratiche e consigli su come evitare multe salate. Sono appassionato di tutto ciò che riguarda la cura della persona, lo sport, l’ambiente dello spettacolo. Mio padre era un meccanico e mi ha trasmesso la passione per le auto. Mi piace scrivere su tutto, costanza e passione mi hanno spinto a creare Informazioneoggi.it.

Articoli collegati