Cucina

Confettura di prugne al vino rosso aromatica e deliziosa non solo per la colazione

Deliziosa e aromatica adatta anche per i salati, la confettura di prugne al vino rosso è davvero una conserva prelibata tutta da assaporare

La confettura di prugne al vino rosso, è una vera prelibatezza. È una conserva dolce ma molto versatile, non solo arricchisce torte e farcisce crostate, ma da assaporare con i formaggi. Come tutte le confetture richiede un po’ di tempo e pazienza, che verrà ripagato dal sapore aromatico di questa delizia.

Confettura di prugne al vino rosso aromatica e deliziosa

Le confetture fatte in casa, sono delle vere prelibatezze. Fatte con solo frutta fresca, zucchero e aromi, come questa di prugne che conquista già con il suo profumo. Infatti, si tratta di una confettura speziata e aromatizzata con il vino rosso. Le prugne prima pulite e tagliate, poi si fanno macerare per alcune ore insieme alle spezie. Il vino si aggiunge durante la cottura, sprigionando un profumo intenso e inebriante, tanto da invadere tutta la casa. Questa confettura, è ottima non solo per la colazione sulle fette biscottate o per farcire dolci. Ma per il suo sapore aromatico è perfetta anche per accompagnare cibi salati come i formaggi. Con queste dosi vengono otto barattoli di circa 250/300 g.


Ingredienti

  • Prugne rosse 2 Kg
  • Zucchero semolato 450 g
  • Zucchero di canna 350 g
  • Chiodi di garofano 4
  • Cannella 1 bastoncino
  • Limone succo e buccia
  • Noccioli delle prugne 3
  • Vino rosso di buona qualità 350 g

Confettura di prugne: preparazione

Lavare e asciugare le prugne, tagliarle in pezzi eliminando il nocciolo. Raccoglierle in una pentola d’acciaio, aggiungere i due tipi di zucchero, la buccia del limone e mescolare. Poi raccogliere in un filtro da te, il bastoncino di cannella, i chiodi di garofano e tre noccioli delle prugne. Chiudere il sacchetto e inserirlo tra la frutta, aggiungere anche il succo di limone e mescolare il tutto.

Adesso coprire con carta forno e far macerare la frutta per sette ore. Trascorso il tempo, prelevare la frutta con un colino e tenerla a gocciolare. Portare a bollore lo sciroppo, tenendo la fiamma bassa e cuocere fino a farlo addensare della metà. Nel frattempo lavare i barattoli con acqua calda, poi sterilizzarli in forno a 100° per 10 minuti, aggiungendo i tappi negli ultimi 5 minuti. Intanto, man mano che la frutta cola aggiungere altro sciroppo nella pentola.

Attendere poi che lo sciroppo si riduca della metà, ci vorrà almeno un’oretta. Poi aggiungere la frutta e continuare a cuocere sempre a fiamma bassa per ancora un’altra mezz’ora. Poi aggiungere il vino rosso e continuare ancora la cottura per un’altra mezz’ora. Trascorso il tempo, frullare la confettura con un mixer a immersione, poi fare la prova piattino e se non cola, è pronta. Adesso non resta che invasarla nei barattoli, poi chiuderli bene e capovolgerli. Tenerli sottosopra, fino a raffreddamento, poi sistemarli in dispensa e attendere almeno quindici giorni prima di assaggiarla.

Imma Castaldo

Ciao sono Imma, la mia più grande passione è la cucina e tutto ciò che ne deriva. Una passione che coltivo fin da ragazza, che poi ho dovuto mettere un po’ da parte con l’arrivo dei miei pargoli. Ora che sono grandi ho ripreso a mettere le mani in pasta. Dal dolce al salato, dai primi ai secondi, passando per ricette della tradizione, arrivando poi alla pizza e panini per accontentare tutti. Impastare e sperimentare ricette nuove mi rilassa e mi tiene occupata, ho imparato ad avere pazienza e rispettare i tempi di lievitazione dei miei impasti, mi piace molto utilizzare il lievito madre. La passione più grande sono i dolci, non smetterei mai di farli ma anche di mangiarli. Ho scoperto poi che oltre a cucinare è bello raccontare e trasmettere ricette e consigli.

Articoli collegati