Finanza

Borse europee indebolite dal doppio ko dei listini cinesi, Milano chiude al ribasso

Le Borse europee trascinate giù dalle Borse asiatiche. Anche Piazza Affari chiude in negativo -0,8%. A Wall Street sono in attesa dell'esito della riunione Fed.

Fumata nera oggi per le Borse europee indebolite dalle Borse asiatiche con il doppio ko dei listini cinesi che da ieri sono al ribasso. Hong Kong -8% e Shanghai -4,8%. Milano chiude al ribasso con un FTSE MIB a -0,8%, anche se Campari ha spiccato il volo con +3,42%. Il titolo ha accelerato le vendite nel secondo trimestre, dovuto anche dalla richiesta degli alcolici; tale situazione è favorita dalla riapertura delle attività.

Borse europee indebolite: Wall Street fiacca

Wall Street prosegue debole in attesa dei risultati della riunione della Fed. Inoltre, la volatilità degli indici desta due preoccupazioni legate alla diffusione della variante Delta Covid. Ma anche un ottimismo per i risultati rilevati dalle aziende. Infatti, tale aspetto si evidenzia dalla crescita economica delle macro a giugno dello 0,8%. Anche se le stime riportavano valori ancora più alti. Ma il record dei prezzi lo segno le case.


La BCE ha rassicurato i risparmiatori annunciando che la politica monetaria rimarrà accomodante ancora per lungo tempo. Inoltre, Christine Lagarde, ha dichiarato che l’istituto centrale non intende alzare i tassi. 

Piazza Affari con effetto Campari ma le banche cedono alle incertezze

Milano chiude al ribasso e i titoli negativi sono: Banca Generali -2,14%, Telecom Italia -0,88%,. Mentre chiudono in positivo Italgas +0,67% e Campari +3,42%.

Le banche in forte calo: BCA Carige -57,8%, Unicredit -1,88%, Stmicroelectronics -2,42%, Rcs Mediagroup -1,36% e Cairo Communication -4,33%.

Spread a 106 punti base, fiacco il petrolio

Lo spread tra BTp e Bund in aumento e si attesa a 106 punti base. Il cambio euro/dollaro torna di nuovo sopra a 1,18 dollari. Il petrolio è fiacco con il Wti scambiato a 71,6 dollari il barile e il Brent a 74,4 dollari il barile.

Negli USA i prezzi delle case raggiungono prezzi record con un aumento del +17%. Una crescita unica nel suo genere, mai registrata così forte in poco tempo.

Come investire in BTp se i tassi sono bassi ma interessanti? Quattro tipologie di investimento

Giovanni Barreca

Fondatore e direttore responsabile, formazione tecnica e fiscale, dopo anni di consulenza in azienda e presso CAF. Mi occupo anche dell’area Finanza, Economia, Fisco, Salute, Motori e Spettacolo. Mi appassiona il mondo della Finanza e Fisco, ho iniziato a gestire la cosa più difficile a mio avviso, i risparmi della famiglia e da lì è nata la passione. I miei articoli aiutano a comprendere come orientarsi in un mondo pieno di numeri e percentuali. Aiutano il Lettore nel disbrigo di pratiche e consigli su come evitare multe salate. Sono appassionato di tutto ciò che riguarda la cura della persona, lo sport, l’ambiente dello spettacolo. Mio padre era un meccanico e mi ha trasmesso la passione per le auto. Mi piace scrivere su tutto, costanza e passione mi hanno spinto a creare Informazioneoggi.it.

Articoli collegati