Finanza

Putin assicura l’aumento della fornitura di gas all’Europa, l’energia non è un’arma

Il presidente russo, Vladmir Putin, dichiara che è disposto a fornire gas all'Europa con stabilità e previsione delle forniture future.

Il presidente Vladmir Putin ha dichiarato che l'energia non è un'arma politica ed è pronto ad aumentare le forniture all'Unione europea. Inoltre, ha precisato di essere pronto ad aiutare l'Europa ad affrontare la crisi energetica fornendo maggiore stabilità e fornitura di gas. Durante la conferenza a Mosca, ha ribadito che non c'è nessun rifiuto. Inoltre, definisce infondata e assurda l'accusa che Mosca possa usare l'energia come arma politica. Infine, ricorda che anche durante i periodi di Guerra Fredda, la Russia non è mai venuta meno. Infatti, ha sempre adempiuto ai suoi obblighi previsti dai contratti stipulati.

Dichiara, inoltre, che nuovi gasdotti, come il Nord Stream 2, può fornire l'Europa con maggiore stabilità considerando anche una previsione nelle forniture di gas negli anni a venire.


>>>Lanciato il primo green bond, Commissione Ue: ordini strepitosi con risultati da record

Putin assicura l'aumento della fornitura di gas a UE

Secondo il presidente russo, la crisi energetica è dovuta dalle decisioni affrettate dell'Unione europea. In effetti, con il rallentamento della produzione delle energie rinnovabili, anche da parte degli Stati Uniti, si è generato questo problema. Infine, dichiara che la colpa non è loro ma di una cattiva gestione. Evidenzia che gli europei non hanno prodotto abbastanza gas dai loro impianti sotterranei e quindi le scorte sono diminuite.

Prima del discorso di Putin, il suo portavoce aveva già dichiarato che Gazprom stava fornendo gas all'Europa oltre i livelli massimi previsti nei contratti in vigore.

Nel frattempo, oggi la Commissione europea ha messo alla luce gli aumenti sui prezzi dell'energia, infatti, ha pubblicato il "tool box" con tutte le misure a cui ricorrere per far fronte alla situazione di emergenza, ma solo in caso eccezionale. Sempre oggi, il ministro della Transizione ecologia, Roberto Cingolani, ha dichiarato che terrà una riunione straordinaria a livello europeo per affrontare l'aumento dei prezzi dell'energia, il 26 ottobre.

Angelina Tortora

Giornalista iscritta all'Ordine dei Giornalisti Campania e ragioniera commercialista iscritta all’ordine dei Revisori Ufficiali dei Conti. Esperta in ambito fiscale e previdenziale, sempre vicino al Lettore nel disbrigo di pratiche e nello svolgimento di quesiti su varie tematiche previdenziali e fiscali. Esperta SEO e formazione.

Articoli collegati