Economia

Legge 104 e raccolta contributi per realizzare una piena inclusione delle persone con disabilità

È stata indetta una raccolta contributi per realizzare progetti rispettando la Convenzione ONU per l'inclusione delle persone con disabilità

L’Ufficio per le politiche in favore delle persone con disabilità ha promosso una raccolta contributi per poter realizzare al meglio una loro piena inclusione. La raccolta è prevista dal 20 ottobre 2021 al 20 novembre 2021.

I contributi inviati verranno analizzati e saranno oggetto di riflessione durante la prossima Conferenza nazionale sulle politiche per le disabilità. In questo modo sarà possibile disegnare un quadro di priorità e di interventi davvero utili ed efficaci per migliorare l’inclusione delle persone disabili. L’obiettivo è formulare dei progetti che realizzino pienamente i principi della Convenzione ONU sui diritti delle persone portatrici di handicap. Stiamo parlando della Convenzione approvata il 13 dicembre 2006 e recepita in Italia con la Legge n. 18 del 2009. 


Legge 104 e raccolta contributi per realizzare una piena inclusione delle persone con disabilità

Coloro che sono interessati possono partecipare inviando il proprio contributo riguardo a tematiche specifiche. I temi riguardano l’accessibilità, la mobilità all’interno dell’Unione Europea, la vita indipendente, i percorsi formativi inclusivi, l’inclusione lavorativa di qualità, poi Cultura, Sport e turismo accessibile, infine best practices su altre aree tematiche.

Rispetto a ciascuna area tematica il partecipante potrà presentare un contributo al massimo di 2000 caratteri (spazi inclusi). E dovrà contenere risposte inerenti a quesiti guida indicati:

  • su quali sono le criticità o carenze riscontrate rispetto ai temi analizzati, e quale proposta di miglioramento si intende avanzare
  • se ci sono interventi normativi da adottare ed eventualmente indicarli

Potrebbe interessare anche>>>Ultime notizie: Assegno invalidità, Legge 104, Canone Rai, Bonus occhiali e Superbonus

Partecipare a questa iniziativa è molto importante perché ciascuno può fornire il proprio contributo con indicazioni e proposte per la futura Conferenza nazionale sulle politiche per le disabilità, e per il Terzo programma di azione biennale per la promozione dei diritti e l’integrazione delle persone con disabilità. Inoltre, alcuni dei temi trattati rappresentano nodi nevralgici della Strategia europea per i diritti delle persone con disabilità 2021-2030. Ed è proprio questa che ispira alcune misure del PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza) che si rifletterà nella riforma Legge Quadro sulla disabilità.

A questa consultazione pubblica possono partecipare tutti e contribuire così con utili proposte e suggerimenti. È aperta ai disabili e alle loro famiglie, ma anche a tutte le associazioni che si occupano della disabilità, così come ai rappresentanti degli enti pubblici impegnati a livello locale.

Come partecipare

Per partecipare alle consultazioni bisogna accedere sulla piattaforma ParteciPa utilizzando il proprio account SPID cliccando in alto a destra su Accedi. Questo permette di entrare nella pagina dedicata alle proposte aperte relativa a questa consultazione. È bene leggere i commenti degli altri utenti prima di proporre un contributo già trattato.

Francesca Borrelli

Mi ha sempre affascinato l'uomo e la sua interiorità. C'è un universo dentro ciascuno di noi che aspetta di essere esplorato e conosciuto e trovo che la via spirituale, accanto a quella psicologica, possa far luce lungo il cammino della vita.

Articoli collegati