Pensioni

Artrite, come ottenere l’invalidità civile e anche l’indennità di accompagnamento

L’artrite è una patologia che compromette lo svolgimento delle attività lavorative. Quindi, si può ottenere l'assegno invalidità e accompagno

Le persone affette da artrite possono ottenere la pensione di invalidità, poiché tale malattia risulta cronica ed invalidante (l’invalidità si ha con almeno il 33%). Naturalmente, come per tutte le richieste di invalidità civile, la prima cosa da fare è quella di richiedere il certificato introduttivo al proprio medico curante.

Artrite, come ottenere l’invalidità civile e anche l’indennità di accompagnamento

L’artrite è una patologia infiammatoria autoimmune cronica, che può riguardare una o più articolazioni; normalmente i sintomi di tale patologia sono: gonfiore, arrossamento, febbre, dolore e aumento della rigidità muscolare.


Le malattie reumatiche croniche possono portare ad una disabilità permanente poiché hanno ricadute negative sulla vita di chi ne soffre.

Tali malattie, soprattutto tra gli anziani, causano disabilità.

La forma di artrite più diffusa è l’artrite reumatoide, che colpisce prevalentemente le donne in età riproduttiva, ma anche i bambini (artrite reumatoide giovanile).

Un altro tipo di artrite è la gotta, causata da cattiva alimentazione o abuso di alcool o droghe; si manifesta con dolori acuti notturni, causati dal gonfiore e dall’infiammazione.

Quali sono le agevolazioni INPS per chi soffre di artrite?

Elenco delle agevolazioni con una percentuale dal 33% al 100%:fino al 33%: nessuna agevolazione;

a) dal 34%: ausili e protesi relativi alla patologia;

b) oltre il 46%: inserimento negli elenchi provinciali del lavoro e della massima occupazione per il collocamento mirato;

c) dal 51%: diritto ad un congedo straordinario non superiore ai 30 giorni l’anno previa autorizzazione del medico;

e) dal 67%: esenzione dal ticket sanitario per le prestazioni di assistenza specialistica o di diagnostica strumentale e di laboratorio; agevolazioni per graduatorie di case popolari, per il canone telefonico in base al reddito e per tessere tranviarie dove previste;

f) dal 74%: assegno mensile in base al reddito personale;

g) dal 75%: riconoscimento di due mesi di contributi figurativi per ogni anno di lavoro svolto dopo il riconoscimento della percentuale di invalidità fino ad un massimo di 30 anni;

e) al 100%: pensione di inabilità dall’importo variabile se si percepiscono delle rendite o se si è ricoverati in una struttura sanitaria pubblica e assegno di accompagnamento se l’invalidità impedisce al paziente di deambulare e di compiere autonomamente le attività della normale vita quotidiana (lavarsi, vestirsi, cucinare o mangiare, ecc.

Cosa fare?

Normalmente per tali patologie viene riconosciuta una percentuale di invalidità tra il 20% ed il 100%.

Con l’invalidità al 100%, se il richiedente risulta impossibilitato a svolgere gli atti quotidiani ed a deambulare autonomamente, può fare richiesta per l’indennità di accompagnamento.

Tale indennità ha un importo di circa € 515,00 al mese, e viene concessa non tenendo conto del reddito del richiedente.

Qualora l’Inps abbia respinto la domanda, si può presentare ricorso entro 6 mesi dalla comunicazione dell’esito.

Avv. Stefano Di Giacomo, esperto in diritto previdenziale

Avv. Stefano Di Giacomo

Sono Stefano Di Giacomo, un avvocato civilista. Sono nato a Ragusa, una piccola città nel sud della Sicilia e sin da piccolo ho sempre avuto a cuore la difesa dei più deboli e delle persone in difficoltà. Le conoscenze e le competenze acquisite negli anni mi hanno dato ancora più motivazione e voglia di difendere il prossimo per questo il mio motto è “sono qui per dare voce ai tuoi diritti”. Nel 2019, dopo precedenti esperienze nel campo dei rimborsi aerei, ho deciso di fondare Risarcimenti & Rimborsi. Risarcimenti & Rimborsi è un portale specializzato che tratta soprattutto ricorsi in materia previdenziale ( indennità di accompagnamento, invalidità civili ed aumenti delle pensioni). Dal 2018 sono anche il Responsabile della Delegazione di Modica dell’Unione Nazionale dei Consumatori per tutelare i consumatori contro gli abusi delle grandi società. Se vuoi saperne di più vienimi a trovare su Tel/whatsapp: 3395496423 Sito web: https://risarcimentierimborsi.it/ https://www.youtube.com/channel/UChziLY23HGmaFuKCSayegGQ?sub_confirmation=1 https://www.facebook.com/risarcimentierimborsi

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *