Lavoro

Permessi Legge 104 e documentazione da presentare al datore di lavoro

Come fruire dei permessi Legge 104 e la documentazione da presentare al datore di lavoro per giustificare il periodo di astensione lavorativa.

La Legge tutela i lavoratori che si occupano di un familiare con handicap grave. Infatti, ha previsto i permessi Legge 104 di tre giorni e il congedo straordinario Legge 151 di due anni. Per fruire dei permessi Legge 104 bisogna presentare in alcuni casi la documentazione idonea che attesti la presenza presso il domicilio del familiare. Una Lettrice ha chiesto delle spiegazioni all’Esperto risponde.

Permessi Legge 104 e documentazione

Ecco il quesito pervenuto tramite la mail di esperto.informazioneoggi@gmail.com: " Buongiorno, io abito a Reggio Emilia e mia mamma ad A., a lei è stata riconosciuta la legge 104 in condizione di gravità,  ho chiesto i permessi legge 104 e li ho ottenuti. Ogni volta che usufruisco del permesso dovrei dare al datore di lavoro documenti attestanti il viaggio, ma se mia madre deve fare degli accertamenti medici qui a Reggio Emilia e io usufruisco del permesso per accompagnarla , come posso dimostrarlo al datore di lavoro? Ringrazio e saluto"


Cosa si intende per documentazione idonea

Come specificato in un nostro precedente articolo i permessi Legge 104 spettano anche per il lavoratore che assiste il familiare e abita in un’altra Regione. In effetti, il lavoratore deve consegnare al datore di lavoro, la documentazione idonea che attesti il viaggio di andata e ritorno presso il domicilio dell’assistito.

Nel caso in esame, la documentazione da esibire al datore di lavoro è un attestato della struttura che dimostri dove il familiare ha fatto gli esami con assistenza (accompagnamento o altro) del lavoratore. Il certificato deve indicare il giorno esatto in cui sono eseguiti gli esami che deve corrispondere al giorno di permesso. Se il familiare dovesse soggiornare presso il domicilio del lavoratore per lungo tempo, sarebbe anche possibile chiedere al Comune la dimora temporanea. In questo caso si può fruire anche, del congedo con legge 104 di due anni retribuiti se sono presenti i requisiti.

Qui tutti gli aggiornamenti previdenziali e assistenziali inerenti la Legge 104 con le risposte degli Esperti.

Angelina Tortora

Giornalista iscritta all'Ordine dei Giornalisti Campania e ragioniera commercialista iscritta all’ordine dei Revisori Ufficiali dei Conti. Esperta in ambito fiscale e previdenziale, sempre vicino al Lettore nel disbrigo di pratiche e nello svolgimento di quesiti su varie tematiche previdenziali e fiscali. Esperta SEO e formazione.

Articoli collegati