Scuola

Assunzioni ATA a Trento: basterà la terza media per i collaboratori scolastici

Una nuova delibera amplia i requisiti per le assunzioni del personale ATA a Trento: basterà la terza media per i collaboratori scolastici

Ci sono delle ottime novità a Trento per coloro che sono interessati alle assunzioni ATA. Infatti, per essere nominati supplenti ATA in questa città basterà essere in possesso del solo diploma di terza media. Lo stabilisce una delibera recente dell’8 agosto, che riguarda proprio le nomine riguardanti il profilo di collaboratore scolastico. Nella delibera, dunque, è riportata una semplificazione dei requisiti ritenuti validi per l’assunzione. Vediamo le specifiche.

Assunzioni ATA a Trento: basterà la terza media per i collaboratori scolastici

La nuova delibera amplia il ventaglio dei titoli idonei a fare richiesta di assunzione per quanto riguarda il profilo di collaboratore scolastico a tempo determinato. Hanno così facilitato a Trento le assunzioni. Questo grazie a nuovi criteri di accesso ai concorsi pubblici previsti in questa città. Nello specifico, potrà aver accesso anche chi è in possesso del diploma di terza media, ritenuto ora un requisito valido e sufficiente a tutti gli effetti.


È anche prevista la possibilità di poter collocare collaboratori non più giovanissimi, in un’età compresa fra i 50 anni e il pensionamento. Per queste persone avere l’opportunità di lavorare nelle scuole può favorirle nel maturare i contributi ai fini pensionistici.

Questo ampliamento dei criteri di acceso è molto utile. In questo modo, alle scuole verrà garantito un più alto numero di persone a cui poter conferire un incarico di supplenza. Sappiamo, infatti, quanto siano necessarie, all’interno della scuola, queste figure professionali. Rappresentano un fondamentale aiuto per il corretto funzionamento dell’andamento scolastico. Inoltre, aver modificato i criteri, crea nuove opportunità di lavoro.

Ti potrebbe interessare anche>>>Supplenze nelle scuole: disponibilità residue per l’anno scolastico 2021/2022

È necessario avere esperienza

La delibera chiarisce, però, che coloro che non sono in possesso del titolo attualmente richiesto, dovranno dimostrare nel profilo di possedere comprovate capacità ed esperienza.

Riportiamo qui la delibera dove è possibile leggere dettagliatamente come sono stati modificati i requisiti di accesso per poter stipulare i contratti a tempo determinato come collaboratore scolastico.

Francesca Borrelli

Mi ha sempre affascinato l'uomo e la sua interiorità. C'è un universo dentro ciascuno di noi che aspetta di essere esplorato e conosciuto e trovo che la via spirituale, accanto a quella psicologica, possa far luce lungo il cammino della vita.

Articoli collegati