Politica

In Campania è vietato legare i cani con una catena: finalmente c’è l’emendamento che prevede multe fino a 2000 euro

Finalmente anche in Campania chiunque terrà legato il proprio cane a una catena sarà sanzionato con una multa davvero salata

Buone notizie per gli amanti degli animali incapaci di stare a guardare dinanzi alle ingiustizie di cui sono protagonisti. Ma soprattutto, buone notizie per i nostri amici a quattro zampe, da sempre considerati i migliori amici dell’uomo. Anche in Campania, finalmente, è considerato illegale tenere legato a una catena il proprio cane. Adesso c’è un emendamento che ufficializza il reato e sottopone a multe davvero salate chiunque tenga il proprio cane in questo stato. Si tratta davvero di un altro importante passo verso la civiltà. È giunto il momento che anche l’uomo faccia la sua parte e che abbia più rispetto degli altri esseri viventi sulla terra.

I cani non saranno più legati a una catena, in Campania adesso c’è una legge che lo stabilisce

Basta tenere legato il proprio cane a una catena, impedendogli così di muoversi liberamente. Anzi, in una situazione del genere, il povero animale nel muoversi fin troppo potrebbe rischiare anche la propria vita. Una situazione, questa, che lo costringe a muoversi in uno spazio limitatissimo. Per non parlare, poi, della possibilità di essere sbattuto a destra o a manca qualora decidesse di avanzare di qualche centimetro in più nello spazio delimitato dalla catena.


C’è chi ha preso a cuore quello che è ormai considerato un fatto normale, ma che in realtà non lo era assolutamente. Stiamo parlando dell’emendamento approvato in Campania. A farsi portavoce di questo cambiamento ci ha pensato il consigliere dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli. La proposta è stata poi approvata dal Consiglio regionale ed è diventata legge a tutti gli effetti.

Le sanzioni previste

Adesso è considerabile divieto assoluto avere un cane legato con la catena. Oltre al divieto, però, sono state imposte anche delle sanzioni per far capire meglio il messaggio. Come anticipato dal nostro titolo, si può rischiare di pagare una multa salata che va dai 300 ai 2000 euro. Prima dell’approvazione dell’emendamento, infatti, esisteva già un enunciato che vietava tale uso privo, però, di regole ben definite e multe.

Ma la Campania è soltanto l’ennesima Regione che combatte al fianco dei cani questa terribile abitudine. Prima di lei ci sono state altre Regioni come la Puglia, l’Emilia Romagna, Lombardia, Abruzzo e Veneto. Al contrario, mancano di una simile regolamentazione la Liguria, Sicilia e Basilicata.

Katia Russo

Ciao, sono Katia, sono laureata in Lettere Moderne presso l’Università di Salerno e attualmente sto continuando il percorso magistrale. Sono una grande curiosona, mi piace conoscere e trasmettere quante più notizie originali riesco a trovare. Adoro leggere, scrivere, disegnare, il cinema, la musica, l’arte e la cultura.

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *