Politica

Salvini-Draghi, incontro a Palazzo Chigi: cosa si sono detti?

Incontro tra Matteo Salvini e il premier Draghi a Palazzo Chigi: chiariti i punti su vaccini, Green pass e scuola

Il leader della Lega Matteo Salvini ha voluto incontrare il premier Draghi per chiarirsi; nei giorni scorsi il botta e risposta tra i due, aveva creato un po' di tensione. La prima cosa che si è voluto chiarire è sulla dichiarazione di Salvini sul non vaccinarsi, e la risposta di Draghi abbastanza piccante al riguardo.

Chiarimento Salvini-Draghi: ma di cos'altro hanno parlato?

All'uscita dall'incontro il leader Salvini-Draghi, il leader della Lega è stato fermato dai giornalisti, ma non ha rilasciato nessuna dichiarazione al riguardo. Il rammarico di Salvini è quello che in questo periodo stanno lavorando tanto, ma a volte non solo non si viene apprezzati per quello che si fa, ma si viene anche travisati su quello che si dice.


Secondo alcune rivelazioni gli argomenti toccati dal premier e dal leader della Lega sono vari, tra cui il Green pass, i vaccini e la ripresa della scuola.

Di sicuro a stretto giro non ci saranno delle nuove limitazioni per gli italiani. Tutto rimandato a settimana prossima, gli ospedali e le terapie intensive sono occupate solo al 10%, il numero dei morti è stabile, i numeri sono bassi, e più di 40 milioni di italiani sono stati vaccinati.

La stagione turistica è in piena attività e si vuole cercare di non penalizzare le condizioni degli operatori commerciali, e neanche quelle famiglie che aspettano tanto il momento delle vacanze.

La situazione contagi oggi

La situazione oggi dei nuovi contagi non è allarmante, è logico che se la situazione dovesse peggiorare, bisogna intervenire. La precisazione di Salvini sui vaccini, è che dovrebbero essere considerati una libertà. Fare il vaccino ad una persona che rischia la vita è più che giusto, farlo fare ad un ragazzino di 12 anni no; un genitore dovrebbe poter scegliere.

Per la scuola un po' tutti i politici la pensano nello stesso modo, da settembre tutti a scuola in presenza senza distinzioni e discriminazioni; ma ci sono ancora tante cose da fare.

Per quanto riguarda la riforma della Giustizia Salvini quasi non risponde, e delega Giulia Bongiorno a parlare. L'unica cosa che ci tiene a precisare, è che centinaia di emendamenti sono stati presentati dal Movimento 5Stelle e non dalla Lega.

Giovanni Barreca

Fondatore e direttore responsabile, formazione tecnica e fiscale, dopo anni di consulenza in azienda e presso CAF. Mi occupo anche dell’area Finanza, Economia, Fisco, Salute, Motori e Spettacolo. Mi appassiona il mondo della Finanza e Fisco, ho iniziato a gestire la cosa più difficile a mio avviso, i risparmi della famiglia e da lì è nata la passione. I miei articoli aiutano a comprendere come orientarsi in un mondo pieno di numeri e percentuali. Aiutano il Lettore nel disbrigo di pratiche e consigli su come evitare multe salate. Sono appassionato di tutto ciò che riguarda la cura della persona, lo sport, l’ambiente dello spettacolo. Mio padre era un meccanico e mi ha trasmesso la passione per le auto. Mi piace scrivere su tutto, costanza e passione mi hanno spinto a creare Informazioneoggi.it.

Articoli collegati