Tecnologia

Playstation 5 nell’incubo: ritardi fino al 2022

Il direttore finanziario di Sony Hiroki Totoki ha affermato come la richiesta di Playstation 5 non riuscirà ad essere soddisfatta fino a inoltrato 2022.

Non è affatto una novità che Sony, durante il difficile periodo colpito dall’evento epidemiologico da Covid-19, stia riscontrando problemi di produzione di Playstation 5, tanto da non riuscire a soddisfare la forte richiesta avuta in questi mesi da parte dell’utenza. La console di Sony sembra dunque essere ovunque sold-out e introvabile. Un’insufficienza generalizzata causata non solo dalla mancanza di semiconduttori, ma anche dall’azione del tutto illegale e indisciplinata dei bagarini.

In questi giorni, nonostante le ottimistiche dichiarazioni del CEO di Sony Jim Ryan che vede l’impegno di Sony di incrementare la produzione entro il 31 marzo 2022, una nuova notizia lascia spiazzati gli utenti che con ansia stanno aspettano il via libera per poter acquistare una Playstation 5. Questa volta però la notizia proviene direttamente per voce del direttore finanziario Hiroki Totoki, nel corso di un incontro con gli analisti.


Playstation 5: scorte limitate fino al 2022

Il direttore finanziario Hiroki Totoki ha affermato come i problemi legati alla produzione e alla forte richiesta permarranno non solo per tutto l’anno corrente, ma anche nel corso del 2022. Infatti egli ha sottolineato come l’azienda anche se dovesse assicurarsi delle forniture maggiore e quindi garantire un aumento di scorte, non sarebbe in grado di soddisfare e di mantenersi al passo alla forte domanda registrata dall’uscita del nuovo hardware.

Di fronte a questa risposta al di poco pessimistica, non mancano delle opinioni più positive e speranzose. Queste sembrano infatti provenire dal CEO di Sony Jim Ryan ai microfoni d Wired nel corso di una conferenza sulla piattaforma Zoom. Egli ha ribadito come si stia lavorando al massimo per poter migliorare la situazione in vista dell’estate. Infatti proprio nel periodo estivo la produzione di console crescerà, permettendo così di ritornare ad una “normalità” per quanto riguarda il bilanciamento tra domanda e offerta.


Playstation 5 e accessori

Previsioni e dubbi: obiettivo di 14,8 milioni di console e cambio componenti o design

Come ormai noto, l’azienda nipponica ha intenzione di raggiungere uno dei grandi obiettivi della storia di Playstation. Ossia quello di procedere alla distribuzione di ben 14,8 milioni di console in tutto il mondo, entro e non oltre il 31 marzo 2022. Questo permetterà di raggiungere la soglia totale di 22,4 di scorte vendute e di soddisfare l’esigente richiesta creatasi.

In queste settimane si è parlato anche di un piano B e C, necessari solo nel caso che l’attuale situazione non si dovesse risolvere del tutto. Sempre Hiroki Totoki ha infatti affermato come Sony abbia in mente due soluzioni per far fronte a questa situazione. La prima prevede la modifica completa dell’hardware e delle sue componenti. La seconda invece consisterebbe nel modificare il design di Playstation. Quest’ultima opzione sarebbe un punto a favore per la produzione e per l’esigenza di semiconduttori.


Hiroki Totoki

Ovviamente come sottolineato più volte in queste settimana, si tratta ancora di notizie non certe. Per questo motivo è necessario captarle con estrema cautela, facendo le dovute giustificazioni del caso. Non resta come sempre attendere l’evolversi della situazione e qualche dichiarazione ufficiale della stessa azienda nipponica.

Alessandro Cortese

Amante del mondo videoludico, cerco di stare al passo con gli aggiornamenti, di appassionare colui che legge e coloro che si affacciano per la prima volta a questo meraviglioso mondo.

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *