Viaggi, arte e cultura

Variante Delta, le località più a rischio per chi viaggia

La Farnesina avverte su tutti i rischi che corrono i giovani italiani che vanno in Grecia e Spagna

La variante Delta sta un po' facendo cambiare i piani a chi doveva partire per le vacanze. Chi perché non è in regola con il Green pass, ma tanti perché temono i contagi a causa della variante Delta. In Europa molti hanno dovuto cambiare i loro piani, in particolare per chi era diretto in quelle zone che vengono date a rischio rosso per contagi. Tanti hanno dovuto disdire le prenotazioni.

Le località più a rischio contagi Covid per chi viaggia

Il Centro Europeo delle malattie ha tracciato le zone che più sono a rischio contagi. Anche la Farnesina continua nelle sue raccomandazioni agli italiani, in particolare ai giovani, di rimanere nel nostro Paese ed evitare l'estero e in particolare i Paesi più a rischio.


Ricorda intanto come ancora molti giovani, a causa della loro positività e delle regole in vigore, sono bloccati sia a Malta che a Dubai. Le due destinazioni da evitare in questo momento in assoluto sono Grecia e Spagna; il ritorno da queste destinazioni potrebbero riservare brute sorprese.

La Grecia è la zona a più alto rischio

Per la fortissima richiesta dei giovani, la zona sconsigliata da tutta Europa, e non solo, sono le isole greche. Proprio per la fortissima richiesta da parte dei giovani, diventa difficoltosa la ripresa per eliminare i contagi. Uno dei posti dove gira maggiormente il virus, è Ios; quindici ragazzi veneziani sono bloccati li causa Covid. Italiani bloccati anche nelle isole di Corfù e Mykonos; addirittura in quest'ultima località è stato disposto il coprifuoco dalle ore 1,00 e fino alle ore 6,00 del mattino. Vietato anche per bar e ristoranti di mettere la musica per attirare e far fermare i giovani a causa dei forti contagi.

Anche la Spagna è interessata da un discreto interessamento dei contagi. Ad Ibiza otto ballerini italiani sono risultati positivi al Covid e si trovano in isolamento in un hotel. A Barcellona è stato necessario introdurre di nuovo il coprifuoco. A Maiorca un maxi focolaio ha colpito più di 2mila persone positive.

In zona rossa e a forte rischio contagio anche Olanda, Portogallo e Cipro. A Malta invece si sta riuscendo a gestire le persone risultate positive due settimane fa, ma il rischio rimane alto perché i giovani continuano a venire sull'isola.

Giovanni Barreca

Fondatore e direttore responsabile, formazione tecnica e fiscale, dopo anni di consulenza in azienda e presso CAF. Mi occupo anche dell’area Finanza, Economia, Fisco, Salute, Motori e Spettacolo. Mi appassiona il mondo della Finanza e Fisco, ho iniziato a gestire la cosa più difficile a mio avviso, i risparmi della famiglia e da lì è nata la passione. I miei articoli aiutano a comprendere come orientarsi in un mondo pieno di numeri e percentuali. Aiutano il Lettore nel disbrigo di pratiche e consigli su come evitare multe salate. Sono appassionato di tutto ciò che riguarda la cura della persona, lo sport, l’ambiente dello spettacolo. Mio padre era un meccanico e mi ha trasmesso la passione per le auto. Mi piace scrivere su tutto, costanza e passione mi hanno spinto a creare Informazioneoggi.it.

Articoli collegati